Aggiustatutto.it

Il primo sito italiano sul faidate

Sostituzione dei cristalli di un'autovettura con sistema a colla E-mail
Valutazione attuale: / 34
ScarsoOttimo 
Lavori - Carrozzeria
Scritto da Vito Sciacca   
Questo sistema è il più usato dalle case automobilistiche ed è anche il più costoso, ma in compenso è quello più sicuro, resistente e duraturo.
Per la riuscita di quest'operazione avremo bisogno d'utensileria professionale, ma se avrete un forte spirito di adattamento v'illustreremo come fare anche con una attrezzatura più povera.
Rimozione del vecchio cristallo.
Poniamoci all'interno dell'auto e verifichiamo che non ci siano elementi che ostacolino il passaggio della lama che dovrà tagliare il collante, in caso contrario rimuoviamo ciò che troveremo d'impaccio.
Cominciamo da un punto qualunque a tagliare il vecchio collante.
Noi useremo una macchina specifica, ma in alternativa è possibile usare un lungo, affilato e robusto coltello, oppure un taglierino rinforzato.
 
scolla vetriUn istante della fase di rimozione.
L'operatore usa uno specifico strumento chiamato scolla v etri. Come già detto, è possibile con un po di pazienza realizzare questa fase con sistemi alternativi molto economici.
 
 
 
 
Un'altra soluzione è un filo d'acciaio fatto passare attraverso un foro realizzato sul collante. Le due estremità di questo filo dovranno essere legate a due impugnature, per favorire il movimento alternativo tramite il quale si realizza il taglio del collante.
Rimuoviamo il vetro e ripuliamo il collante rimasto sul bordo di supporto del veicolo.
 
Fase di montaggio.
Con una pistola per silicone applichiamo il nuovo collante. Di solito è fornito insieme alla colla un puntale con un taglio particolare che permette di creare un deposito di colla largo alla base e stretto alla sommità.
Prendiamo il vetro con delle ventos e, oppure con le mani opportunamente coperte da guanti, posizioniamolo e mettiamolo in pressione con un tirante o con delle corde elastiche.
 
sostituzione parabrezzaPer dare modo al tirante di esercitare pressione sul vetro, si lasciano le maniglie in posizione, facendolo passare sopra di esse.
In mancanza delle maniglie useremo come spessori due tronchetti di legno.
A volte è necessario applicare del nastro adesivo tra il tetto e il vetro dell'auto, in modo che quest'ultimo non scivoli troppo verso il basso.
 
 
 
 
Prima dell'applicazione del vetro bisogna pulire con anti-silicone, tutte le superfici che verranno in contatto con la colla.
Lasciamo il vetro in tensione per almeno 12 ore in estate e 24 in inverno.
 
Prova di funzionamento.
Liberato il vetro dal tirante, procediamo con la prova d'impermeabilità del collante, facendo scorrere acqua sul bordo del vetro e verificando che non ci siano infiltrazioni all'interno dell'abitacolo. Se ciò dovesse accadere, applichiamo di nuovo il collante nel tratto interessato.
Se la parte dove il collante non ha aderito supera i 3 cm sarebbe bene ripetere l'intera operazione.
Se le piccole infiltrazioni dovessero essere più di una, si procede lungo tutto il bordo dove si è verificato il difetto.
Tutte le operazioni di rifinitura vanno eseguite con il collante ed un normale puntale con foro tondo.
 

Commenti  

 
+1 #1 tunderbird57 2010-09-26 17:10
chiarissimo !!!
Citazione
 

Chiudi finestra X

evita il banner esegui
il login o registrati