Aggiustatutto.it

Il primo sito italiano sul faidate

Introduzione alla saldatura a filo E-mail
Valutazione attuale: / 124
ScarsoOttimo 
Nozioni - Saldatura filo
Scritto da Massimo Bernardini   

saldatura filo continuo migTecnicamente, "saldatura autogena ad arco elettrico in atmosfera di gas protettivo (M.I.G. metal inert gas) più comunemente detta "filo continuo". L’utilizzo della saldatrice ad arco elettrico MIG, permette di realizzare saldature anche su spessori di metallo relativamente sottili e cordoni di saldatura privi di scorie e porosità, caratterizzate da un aspetto impeccabile.

Come per la saldatrice ad elettrodo anche qui è presente il cavo di massa (da collegare all’oggetto da saldare) e la torcia (pinza isolata impugnata dall’operatore). L’elettrodo in questo caso, è costituito da una matassa di filo alloggiato nella macchina. La pressione del pulsante presente sulla torcia mette in funzione tre meccanismi:
1) Il piccolo motore elettrico che svolge la matassa e spinge il filo attraverso un condotto fino alla torcia.
2) L’elettrovalvola che apre il condotto per fare giungere il gas protettivo alla torcia.
3) La chiusura del circuito elettrico che consente la saldatura.
Tutti e tre i meccanismi necessitano di taratura, velocità del filo, pressione d’uscita del gas protettivo, intensità di corrente.
Sul pannello frontale di queste macchine ci sono almeno due manopole, una per la velocità del filo e una per l’intensità di corrente (nelle versioni più economiche questa regolazione si limita ad un commutatore con due sole posizioni, minima e massima intensità).
Il gas protettivo ha le sue regolazioni sulla parte posteriore della saldatrice oppure sulla tubatura di raccordo saldatrice bombola.
In molte piccole saldatrici non è previsto il circuito per il gas protettivo. In questi casi si utilizzano matasse di filo animato. Questo filo ha nel suo interno un’anima di materiale disossidante che reagisce col bagno di fusione e limita l’aggressione dall’ossigeno circostante. Pur conservando alcune caratteristiche, rispetto all’uso del gas protettivo, il cordone di saldatura è di qualità inferiore.

Tutte le regolazioni sono di fondamentale importanza per la riuscita delle saldature ed è consigliabile eseguirle con questa sequenza: gas, corrente, filo. Una volta imparate le manovre di regolazione, saldare con questo tipo di macchina sarà estremamente semplice.
Di fondamentale importanza sono le protezioni, da indossare durante lo svolgimento di queste saldature. Grembiule in cuoio, guanti e maschera.
Vi consigliamo inoltre, d'indossare un cappello di cotone, magliette a maniche lunghe (anche in estate) e se pensate che il lavoro possa durare più di qualche ora, di coprirvi il collo con un fular. Questi ultimi accorgimenti, in molti casi, vi eviteranno arrossamenti della pelle e fastidiosi pruriti, dovuti all'emissione di raggi ultravioletti.
Entra in saldatura a filo

 

Aggiungi commento

Il commento deve essere breve e strettamente inerente all'argomento trattato. Prima di postare il commento sfoglia quelli già presenti, potresti trovare la tua risposta.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chiudi finestra X

evita il banner esegui
il login o registrati