Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Prova impianto di terra e differenziale

Prova impianto di terra e differenziale 25/04/2012 14:10 #12720

  • MrDani
  • Avatar di MrDani Autore della discussione
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 266
  • Karma: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Buongiorno a tutti,

una volta tanto, mi trovo io ad avere un rompicapo...

Un amico ha cambiato casa e mi ha chiesto di verificare l'impianto di terra e la sicurezza in generale dell'impianto elettrico.

L'impianto ha circa 15 anni, all'ispezione visiva delle cassette di derivazione e delle varie componenti non ho rilevato nulla.

Mi sono fatto prestare un tester per misura della resistenza di terra, isolamento e funzionalità dei differenziali (HT combitest 2019) da un conoscente, approfittando delle sue ferie.

Il risultato delle prove è che la resistenza di terra è di 8-9 ohm, il differenziale scatta a 20mA (è un 30 mA, solo sinusoidale, non selettivo) circa e qui ci son i problemi: lo strumento interrompe la prova, indicando una tensione superiore ai 50V sul PE.

Come è possibile che se ho meno di 10 ohm di R terra e una corrente sui 20mA mi vengano fuori 50V? La legge di ohm prevede 200mV.
Posso giustificare la corrente di intervento piu' bassa con una certa sensibilità del differenziale e/o correnti di dispersione dei vari elettrodomestici, non certo la tensione che si presenta sulla terra durante la prova.

Giusto per avere un'idea, ho misurato la tensione tra neutro e terra rilevando 3-4V, 228V invece tra fase e terra. Anche qui nulla da eccepire.

Qualche idea?

Grazie.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

L'esperienza è la conoscenza che ti permette di riconoscere un errore quando lo commetti di nuovo.
--Anonimo

Re: Prova impianto di terra e differenziale 26/04/2012 17:03 #12722

  • Tommaso
  • Avatar di Tommaso
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 347
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Di certo hai la conoscenza quindi immagino che avrai rifatto la misurazione più volte stando attento alle connessioni dello strumento, etc, etc;... dunque che dire?
Leggo e rimango perplesso, non mi è mai capitata una rilevazione simile, come non ho mai nemmeno misurato valori di resistenza cosi "ottimi" a dire il vero.
Le mie sono sempre state misure con riscontri ben al di sotto della tensione di contatto di 50 Volt;... di certo nell'indicazione del tuo strumento qualcosa non va! oppure è proprio lo strumento!?
Con 8/9 Ohm di Rt e una Vc > 50V significa che hai una corrente di dispersione > 5A ;... un valore decisamente inaccettabile!

Giusto per tentare di ragionarci sopra: a che tipo di abitazione fai riferimento, appartamento, villetta singola...?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

un saluto, Tommaso.

Re: Prova impianto di terra e differenziale 27/04/2012 00:01 #12724

  • MrDani
  • Avatar di MrDani Autore della discussione
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 266
  • Karma: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
grazie Tommaso per la risposta.

il valore relativamente basso di Rt ci puo' stare, dato che io abito a poca distanza (200 metri) e essendo vicini a un corso d'acqua la resistenza cala di parecchio. in ogni caso, anche a casa mia ho valori sul genere.

la misura l'ho ripetuta 3 volte con identico esito, cambiando punto di misura e ricontrollando, sempre con il manuale, l'impostazione dello strumento e le connessioni.

a casa mia, l'esito è positivo per tutte le misure. escluderei quindi lo strumento.

la casa è una bifamiliare con impianto totalmente indipendente dall'altra unita' (il cui impianto è stato rifatto, da qui ne escludo eventuali dipendenze salvo elettricista indegno della qualifica). anche le puntazze di terra sono distinte e a oltre 10 metri l'una dall'altra.

mi viene da pensare a qualche problema sull'impianto oppure, per quanto strana come cosa, che il differenziale intervenga "troppo rapidamente" aprendo il loop di guasto oppure lo strumento non si accorge che è stata tolta tensione. la resistenza quindi sale e con anche pochi mA ti trovi ad avere valori di tensione elevati.

dovrei provare a scollegare a valle del differenziale l'intero impianto e sondare zona per zona per individuare cosa causa questo "guasto". se ho tempo, questa domenica.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

L'esperienza è la conoscenza che ti permette di riconoscere un errore quando lo commetti di nuovo.
--Anonimo

Re: Prova impianto di terra e differenziale 07/05/2012 18:24 #12758

  • Tommaso
  • Avatar di Tommaso
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 347
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao MrDani, ne sei venuto a capo?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

un saluto, Tommaso.

Re: Prova impianto di terra e differenziale 07/05/2012 19:17 #12760

  • MrDani
  • Avatar di MrDani Autore della discussione
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 266
  • Karma: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao,
non ho ancora avuto modo di mettere mano alla cosa.

Parlando con l'amico che mi ha prestato lo strumento, mi ha detto che potrebbe essere causato dall'inversione fase-neutro sui morsetti del differenziale oppure dal differenziale stesso che scollega in tempi diversi fase e neutro inducendo lo strumento a "vedere" una alta impedenza e quindi una tensione elevata anche con correnti di pochi mA.

Spero di poterci dare un occhio nei prossimi giorni. Appena ho qualche novità vi faro' sapere.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

L'esperienza è la conoscenza che ti permette di riconoscere un errore quando lo commetti di nuovo.
--Anonimo
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.466 secondi
Powered by Forum Kunena