Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Dubbio sulla dispersione in casa

Dubbio sulla dispersione in casa 29/10/2015 17:14 #27254

  • pino_60
  • Avatar di pino_60 Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 16
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Appena ho comprato casa nuova (si fa per dire), ho notato che sentivo la dispersione su qualsiasi elettrodomestico. Mi sono messo a cercare ed ho notato che il filo di terra girava in tutta la casa; ho iniziato quindi a cercare dove fosse il "paletto" di terra ed alla fine ho scoperto che non esisteva e che il cavo di terra andava a morire senza essere collegato.
A questo punto mi sono attrezzato ed ho fatto il collegamento di tale cavo ad un paletto immerso nel terreno come previsto, risolvendo il problema.

Ora.. la mia domanda ed il mio dubbio è: avendo una così forte dispersione, il consumo di energia elettrica è influenzata da essa?? Non sono riuscito a trovare l'origine della dispersione essendo una casa con un impianto elettrico di vecchia cognizione (probabilmente il cavo di terra è stato passato successivamente ma non collegato)e non sezionabile.
L\'Argomento è stato bloccato.

Re: Dubbio sulla dispersione in casa 29/10/2015 18:54 #27259

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2263
  • Karma: 27
  • Ringraziamenti ricevuti 111
Giusto per soddisfare una simile curiosità: la dispersione fa parte della corrente emessa dal contatore, e come tale viene conteggiata. Però la massima corrente ammessa dal differenziale prima dello scatto sono 30mA. Tradotti in potenza sono circa 7W....
Ad uccidere una persona con la scossa elettrica ci costerebbe poco di luce, ben diverso sarebbe dal punto di vista sociale....
Quindi io non mi preoccuperei del consumo per dispersione, ma prima di tutto della effettiva sicurezza dell'impianto elettrico nella casa.
L\'Argomento è stato bloccato.

Re: Dubbio sulla dispersione in casa 30/10/2015 05:46 #27263

  • obilankenoby
  • Avatar di obilankenoby
  • Visitatori
  • Visitatori
Ricordo che non basta collegare il filo di terra al vecchio paletto, ma ne devi misurare la resistenza verso terra con apposito strumento e aggiungere paletti a debita distanza se questa fosse carente, ricordo inoltre che la terra di un impianto è al primo posto per la sicurezza, ancora prima del salvavita
Ultima modifica: da obilankenoby.
L\'Argomento è stato bloccato.

Re: Dubbio sulla dispersione in casa 30/10/2015 15:57 #27274

  • pino_60
  • Avatar di pino_60 Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 16
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Quando entrai in casa il differenziale non c'era proprio, una volta messo il paletto e riscontrato (senza misurazione però) che non si sentiva più la "scossa" sugli elettrodomestici l'ho istallato ed ha funzionato pur essendo molto "critico"; infatti per attivarlo dovevo provare più volte fino alla sua tenuta. Da un po di tempo a questa parte ho voluto provare il suo funzionamento visto che non scattava più da solo (es. temporali) ed ho notato che in effetti non funzionava più. Ho acquistato un nuovo differenziale, ma non c'e' verso di farlo rimanere attaccato quindi presumo di avere ancora una bella dispersione (che però non sento al tatto). Vista la fattura dell'impianto dovrò mettermi di buona lena ed iniziare a sezionarlo scollegando fili per trovare l'inghippo.
L\'Argomento è stato bloccato.

Re: Dubbio sulla dispersione in casa 30/10/2015 16:28 #27277

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2263
  • Karma: 27
  • Ringraziamenti ricevuti 111
Molto difficile che la dispersione risieda proprio nell'impianto, salvo casi dove si possono essere allagate scatole di derivazione, quasi mai sono i fili o le prese.
Tu hai montato la palina di terra, ed è facile per te interrompere quel collegamento e interporre un tester con misurazione della corrente in ac. A quel punto comincia a fare il giro di tutta la casa, scollegando ogni sorta di utilizzo. Con particolare attenzione ad elettrodomestici fissi tipo lavatrice forni elettrici autoclavi ecc. Finché non trovi che la dispersione va a zero.

Giusto per darti un'idea io tempo fà feci delle misure sul mio impianto, e non riuscivo a capire la provenienza di un consumo costante di sottofondo nonostante avessi tutto spento; ebbene il phon la lavatrice ed altri elettrodomenstici hanno un filtro antidisturbo che rimane collegato a rete anche ad interruttore spento. Quei filtri possono dare di quei problemi (sopratutto se guasti).
L\'Argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.636 secondi
Powered by Forum Kunena