Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Come testare questo porter sul banco?

Come testare questo porter sul banco? 10/02/2019 18:07 #39921

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2299
  • Karma: 28
  • Ringraziamenti ricevuti 121
Il microfono è a condensatore, ed ha una polarità da rispettare (vedi foto allegata)
per la compatibilità con quella a carbone c'è montato in parallelo un resistore da 100ohm (vedi fra i due terminali un smd nero con scritto 101= 10+1 zero=100ohm).
Con quella resistenza quando è inserita correttamente deve nascere quella famosa tensione di qualche V fra i piedini 2 e +, e quando c'è quella l'amplificatore è alimentato (si carica il condensatore da 470uF che fa da tampone). Se il microfono è polarizzato giusto rispettando la sua massa, il suono preamplificato viene applicato alla base del transistor attraverso il C=47uF ed il trimmer, ed attraverso il transistor moltiplicato per il suo guadagno ne pilota l'altoparlante.

Se non funziona uno di quei passaggi manca all'appello.
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Come testare questo porter sul banco? 11/02/2019 00:21 #39922

  • giovanni
  • Avatar di giovanni Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1995
  • Karma: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 59

Gibor ha scritto: Il microfono è a condensatore, ed ha una polarità da rispettare (vedi foto allegata)
per la compatibilità con quella a carbone c'è montato in parallelo un resistore da 100ohm (vedi fra i due terminali un smd nero con scritto 101= 10+1 zero=100ohm).


Bene, allora intanto so che deve funzionare anche questo.


Con quella resistenza quando è inserita correttamente deve nascere quella famosa tensione di qualche V fra i piedini 2 e +, e quando c'è quella l'amplificatore è alimentato (si carica il condensatore da 470uF che fa da tampone). Se il microfono è polarizzato giusto rispettando la sua massa, il suono preamplificato viene applicato alla base del transistor attraverso il C=47uF ed il trimmer, ed attraverso il transistor moltiplicato per il suo guadagno ne pilota l'altoparlante.

Se non funziona uno di quei passaggi manca all'appello.


Allora, il meno del microfono sta sulla sx , e ci va il filo nero. E difatti il meno corrisponde alla massa del micr.

Nella foto del particolare del microfono ingrandita i fili non ci sono, perché a forza di muoverli mi si erano staccati. Comunque poi l'ho riattaccati come nella foto sopra, quindi almeno i collegamenti sono giusti.
E nella saldatura spero di non aver fatto danni. Però prima di fare le prove sul porter, ho riattaccato la cornetta al cellulare e funzionava tutto perfettamente.
Quindi adesso, con la batteria attaccata, devo fare la prova di misurare la tensione fra ii morsetti 2 e +. Se ci sono alcuni volt, posso passare a controllare il circuito dell'amplificatore dell'altoparlante. A quel punto, visto che i transistor sono stati tutti cambiati, rimane solo da controllare l'integrità del condensatore da 470 uF e di quello da 47uF. Se quelli sono buoni rimane solo il trimmer da 1 kohm.
Piuttosto mi sono accorto di una cosa strana, uno dei trimmer (non ho fatto caso a quale) lavora al contrario: per avere 0.9kohm deve girare in senso inverso all'altro. A meno che non dipenda dal fatto che, magari, la misura vada fatta a trimmer staccati, se fosse proprio quello dell'altoparlante che lavora al contrario, si spiegherebbe perché l'altoparlante non dia segni di vita.
Domani controllo e, se fosse davvero quello, provo a ruotarlo tutto al contrario e guardo che succede. Praticamente, tutto ruotato al massimo della sensibilità, la resistenza deve essere 0 ohm giusto? Però non mi spiego perché uno lavora al contrario dell'altro.
Comunque sia, se il trimmer è integro, rimane solo da controllare: le resistenza da 15kohm, quella da 22ohm e i due condensatori da 470 e 47uF. L'altoparlante l'ho già controllato e mi da sui 45ohm, anche se ci sarebbe scritto 50ohm.
Domani ti aggiorno ed, eventualmente, chiedo nuove istruzioni.
Ah dimenticavo: posso testare i condensatori senza levarli?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da giovanni.

Come testare questo porter sul banco? 11/02/2019 08:19 #39924

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2299
  • Karma: 28
  • Ringraziamenti ricevuti 121
I transistor pur essendo nuovi, non è difficile nel saldarli sbagliare la posizione della piedinatura...
La ricerca guasti dovresti farla basandoti sulle misure di polalrizzazione. Sembra difficile ma non è.
In funzione tensioni fra base ed emettitore sui 0,4-0,6V
tensione fra collettore ed emettitore inferiore alla tensione misurata fra + 2.

La misura della capacità va sempre fatta a componenti smontati.

La rotazione del trimmer dipende da come è collegato sul circuito stampato.

C'è una cosa comunque che in quel circuito trovo molto singolare: un'amplificazione a due stadi per pilotare l'auricolare della cornetta, ed uno solo per pilotare l'altoparlante del posto esterno (che richiederebbe maggior potenza).
O c'è nascosto un primo stadio nell'alimentatore, o si conferma una progettazione errata. Infatti in quel tipo di citofoni dall'esterno si sentiva quasi sempre pianissimo.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Come testare questo porter sul banco? 11/02/2019 13:27 #39929

  • giovanni
  • Avatar di giovanni Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1995
  • Karma: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 59
Allora, ti dico dove sono arrivato stamani: intanto ho controllato fra il morsetto 2 e il + e mi dava sui 1.5V. Per cui, direi che su questo punto ci siamo, giusto? Poi, riguardo ai transistor, non posso aver sbagliato la piedinatura dal momento che sulla schedina c'è proprio il disegnino del TR visto dall'alto, con la parte piana e la parte curva... e a metterlo al contrario è praticamente impossibile. Quindi sono passato al controllo dei condensatori: ho smontato il 4.7uF ed era perfetto, Così come segnava giusto anche la resistenza da 15 kohm. Ci rimane solo il cond. da 47uF , perché anche la resistenza da 22 ohm è perfetta.
Quindi, se dopo controllato quest'ultimo condensatore ancora l'altoparlante non funziona, c'è da pensare solo ad una interruzione di qualche pista. E non è da escludere, visto che a forza di levare e mettere i transitor col succhiastagno, molte piste sono già ponticellate con dei fili.
Quello che mi chiedo, però, è questo: perché di 4 porter "riparati" , tutti e 4 fanno lo stesso difetto che non funziona l'altoparlante? Possibile che in tutti, la solita scarica atmosferica abbia provocato il solito danno? E che, magari, si sia interrotta in tutti la solita pista? Tutto "farebbe" pensare ad un guasto del microfono del citofono interno; ma non è così, perché negli attuali porter (già anch'essi riparati mesi fa) montati nella strada, l'altoparlante funziona perfettamente.
Ti aggiorno sugli sviluppi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Come testare questo porter sul banco? 11/02/2019 16:26 #39931

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2299
  • Karma: 28
  • Ringraziamenti ricevuti 121

giovanni ha scritto: Allora, ti dico dove sono arrivato stamani: intanto ho controllato fra il morsetto 2 e il + e mi dava sui 1.5V. Per cui, direi che su questo punto ci siamo, giusto?

1,5V sono davvero pochini... bisogna vedere se con il suo reale microfono magari si alza un po.
Se calcoli che le due giunzioni raggiungono da sole 1,4V, che gli rimane all'altoparlante e alle resistenze in serie....

Il mio dubbio originale è che la piedinatura dei transistor è di due tipi: europea e giapponese, si invertono dall'una all'altra b-c

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 1.309 secondi
Powered by Forum Kunena