Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Vecchio e nuovo termostato

Vecchio e nuovo termostato 26/11/2019 16:52 #41654

  • filippologli
  • Avatar di filippologli Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 1
Salve a tutti,

è la prima volta che scrivo sul Forum, se sbaglio qualcosa, siate clementi!

Vorrei sostituire un vecchio termostato a rotella di cui allego la foto e lo schema elettrico con un nuovo termostato smart WiFi, che non ho ancora acquistato in attesa dei vostri suggerimenti. La caldaia è una vecchissima caldaia a gasolio Riello. Mi piace cimentarmi col fai da te ma non ho grandi conoscenze elettriche, per cui aspetto un vostro consiglio prima di fare disastri.

Dal muro arrivano 4 fili. Il giallo, attaccato sull'1 dovrebbe essere la fase e il blu, attaccato sul 2, il neutro. Il marrone è attaccato al 6 e il nero al 5.
Il giallo e il blu alimentano il termostato e il marrone e il nero indicano alla caldaia quando partire (accendendo fra l'altro il LED)? Oppure gli stessi giallo e blu fanno tutto il lavoro, chiudendo il circuito e azionando la caldaia e gli altri due accendono solo il LED?

I termostati che ho trovato su internet hanno diversi amperaggi (3, 5 , 16) e diversi schemi elettrici, (alcuni includono un carico, altri no, altri un interruttore NC/NO/C...). L'amperaggio riportato sul coperchio del vecchio termostato dice 10 A a 250 V, per cui ho bisogno di un termostato che supporti almeno 10 (quindi quello da 16)? Con carico o senza?

Se può servire a qualcosa, ho misurato la corrente fra i vari fili con un tester e ho riportato questi valori:

DA SPENTO (temperatura al minimo):
Giallo-blu: 230 V
Marrone-nero: 0 V
Marrone-blu: 230 V
Nero-blu: 130 V

DA ACCESO
Giallo-blu: 0 V
Marrone-nero: 12 V
Marrone-blu: 230 V
Marrone-giallo: 230 V
Nero-blu: 130 V
Nero-giallo: 130 V

Grazie per l'aiuto!
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vecchio e nuovo termostato 26/11/2019 18:12 #41657

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2477
  • Karma: 31
  • Ringraziamenti ricevuti 159
Ciao, giallo blu sono i fili che fanno partire la caldaia (o la pompa dipende da come è fatto l'impianto)
Marrone nero sono solo la segnalazione di ritorno, e anche se scollegati dovrebbe continuare ad andare comunque.
La corrente massima richiesta non dovrebbe essere elevata, un contatto anche solo da 3-5A credo possa bastare.
Con il nuovo termostato avrai bisogno probabilmente della 220 di rete per alimentarlo, e credo che se non hai una presa nei paraggi dovrai per collegarti, risalire l'impianto a dove sono collegati ora i fili nero e marrone, per poi spostarli su fase e neutro per l'alimentazione.
Ringraziano per il messaggio: filippologli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da Gibor.

Vecchio e nuovo termostato 26/11/2019 18:26 #41658

  • filippologli
  • Avatar di filippologli Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 1
Grazie mille Gibor, credo di aver capito.

I fili giallo blu fanno partire la caldaia, la pompa si attiva successivamente quando l'acqua nel tubo principale raggiunge la temperatura di esercizio (misurata sul tubo stesso con un termostato regolabile).

Ok, quindi non rischio di bruciare nulla con un amperaggio minore a quello che ho adesso.

Quindi non posso usare gli stessi fili giallo blu per alimentare il nuovo termostato? Quelli servono solo per chiudere il contatto quando scatta la temperatura impostata? Allora il termostato che ho adesso, essendo meccanico non ha bisogno di essere alimentato e serve solo a chiudere il circuito sul giallo blu e a segnalare l'accensione con il nero marrone. Ho capito bene?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vecchio e nuovo termostato 26/11/2019 19:14 #41661

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2477
  • Karma: 31
  • Ringraziamenti ricevuti 159

filippologli ha scritto: Quindi non posso usare gli stessi fili giallo blu per alimentare il nuovo termostato? Quelli servono solo per chiudere il contatto quando scatta la temperatura impostata?

Esatto! Ti servirà un'alimentazione separata che sia sempre presente.
Ringraziano per il messaggio: filippologli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vecchio e nuovo termostato 08/12/2019 20:42 #41791

  • filippologli
  • Avatar di filippologli Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 1
Ciao Gibor,
visto che mi hai risposto rapidamente e chiaramente, mi permetto di disturbarti ancora. Ho finalmente ordinato il mio termostato wifi che dovrebbe arrivare in un paio di giorni e per sicurezza ne ho preso uno che supporta fino a 16A. Ho varie opzioni dove potrei derivare una linea 220, quale ti sembra la strada più facile? Quale faresti te? Ti mando qualche foto dei vari apparecchi (sopra il citofono c'è il vecchio termostato).

1. Dai fili nero e marrone che adesso servono come ritorno sul LED (ma devo interrompere il cavo che va al bruciatore e attaccare i fili alla linea che lo alimenta)
2. Da un citofono (devo verificare se ci arriva la 220)
3. Dal quadro centrale della casa (che un po' mi spaventa perché non so dove mettere la mani esattamente)
4. Dall'interruttore della luce (un po' lontano e in realtà non accende la luce, dovrei verificare che ci sia la 220)

Grazie mille!
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.398 secondi
Powered by Forum Kunena