Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: mini termoventilatore a filamento

mini termoventilatore a filamento 07/01/2017 17:39 #31422

  • vela16
  • Avatar di vela16 Autore della discussione
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 50
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Salve amici, tempo fa ho comprato un mini termoventilatore da usare in bagno, all'interno c'è un doppio filamento circolare (20x20cm)1000+1000 watt. Con mia grande sorpresa sono 3 anni circa che va alla grande, ultimamente ha smesso di riscaldare e aprendolo ho scoperto che c'era un micro contatto sfiammato, (dovrebbe essere un micro termostato)e visto che nell'interruttore di accensione c'è un variatore di temperatura che funge anche da termostato ho fatto il ponte nel micro e ha ripreso a riscaldare ma dopo un paio di giorni si è spento dinuovo, andando a controllare, in serie all'alimentazione della resistenza c'è quello che sembra un diodo (è l'unica cosa potrebbe interrompere il circuito della resistenza)mi chiedevo: che funzione ha? se lo tolgo e chiudo il ponte faccio casini? saprei sostituirlo se solo sapessi il suo valore visto che sti cinesi del c**zo montano pezzi anonini cioè senza scritta.
ps. la resistenza è integra.
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Re: mini termoventilatore a filamento 08/01/2017 09:49 #31425

  • giovanni
  • Avatar di giovanni
  • Online
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2512
  • Karma: 20
  • Ringraziamenti ricevuti 142
In queste stufette, oltre al termostato, c'è un interruttore di sicurezza che apre il circuito qualora la resistenza tenda a diventare "rossa". A quel punto la plastica intorno si fonderebbe/incendierebbe con tutte le conseguenze immaginabili.
I motivi che possono portare all'intervento di questo, chiamiamolo "salvamotore",
possono essere vari:
- polvere che si è depositata sulla retina/filtro di aspirazione, che diminuisce la
portata dell'aria in ingresso, con conseguente surriscaldamento della resistenza
Difatti, nelle istruzioni c'è scritto chiaramente che la stufetta non va coperta
ne nell'aspirazione, ne nella mandata.
- alcune spire della resistenza sono andate in corto, e perciò si arroventa di più.
- lo stesso interruttore di sicurezza può essersi starato e intervenire a sproposito,
anche quando la resistenza lavora in condizioni normali.
Quello che a te sembra un diodo, in effetti potrebbe essere anche un condensatore, per evitare lo scintillio proprio sui contatti dell'interruttore di sicurezza.
Detto tutto questo, non devi ponticellare assolutamente detto interruttore... altrimenti rischi che la stufetta vada a fuoco (e una volta è successo pure a me).
Se poi i contatti sono anneriti, potrebbe dipendere proprio dal condensatore interrotto e quando l'interruttore scatta, sfiamma.
Di conseguenza, adesso, l'interruttore può anche non riuscire a chiudere più il circuito, perché non fa più contatto bene.

Senza manomettere niente (mi raccomando) devi tenere la stufa aperta e fare dei controlli a "giorno", magari aiutandoti anche con un tester.
Fatti da una parte e controlla, intanto, se da spenta i contatti dell'interruttore
di sicurezza sono chiusi e conducono. Poi, passa a controllare l'interruttore di accensione, sia nella posizione 1 (1000W) e poi nella posizione 2 (2000W).
Quindi passa al termostato, per vedere se tenendolo basso stacca regolarmente, oppure no.
Chiaramente, da accesa, presta la massima attenzione a dove metti le mani... e scarpe di gomma.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Re: mini termoventilatore a filamento 08/01/2017 14:26 #31432

  • vela16
  • Avatar di vela16 Autore della discussione
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 50
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao Giovanni, grazie, sei stato abbastanza esaustivo. Se mi prometti di non mandarmi a quel paese devo confessarti una cosa...... la stufetta costa solo 10 euro. Tu ti chiederai, ma allora perchè tutto questo dannarsi x riparare? Semplice.... sono sempre stato uno sfegatato fai da te curiosone. Le mie nozioni di elettricità sono modeste e tutte apprese sul campo, magari è anche colpa dei miei 63 anni e pensionato. Sai, non avendo un c**zo da fare tutto il giorno..... Mi chiedevo, sempre nello spirito dell'autocostruzione, se io cambiassi supporto?
La mia idea (folloide)Ho una vecchia stufetta in disuso, di quelle tradizionali.
Essendo in metallo scongiurerei il pericolo di incendio. di queste mini ne ho 2 nelle stesse condizioni, (micro interruttore sfiammato e condenzatore sicuramente fuori uso) Dietro le spirali ci sono gli attacchi filettati quindi basterebbe forare e avvitare (dietro alle spirali ci sono basette isolanti quindi niente corto)dovrei adattare un supporto isolato per montare 2 micro interruttori nuovi completi di condensatori (foto 1)e qui sorge il mio problema.... Che tipo di condensatori devo comprare? magari un pelino + grossi per allungarne la vita? Gli interruttori di accensione funzionano perchè girandoli sento il clik del termostato incorporato e i selettori d'uso (foto 2)(1= ventola, 2=1000, 3=1000+1000 Watt)sembrano essere integri come pure le resistenze.
Si accettano consigli o suggerimenti. ciao lele
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Re: mini termoventilatore a filamento 02/03/2017 09:14 #32203

  • vela16
  • Avatar di vela16 Autore della discussione
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 50
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Salve, se ho capito bene quello che io credevo un diodo dovrebbe essere invece un condensatore o fusibile termico giusto? Il mio problema adesso è sapere il valore x sostituirlo visto che sul corpo dell'oggetto misterioso non c'è scritto nulla.
Sulla base delle vostre esperienze mi sapete consigliare?
grazie Lele.
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Re: mini termoventilatore a filamento 06/03/2017 15:53 #32296

  • qualcuno
  • Avatar di qualcuno
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2804
  • Karma: 22
  • Ringraziamenti ricevuti 45
eh he eheh di quelle stufette ne ho dozzine in ufficio sn micidiali cineserie e le hai pagate anche care si trovano anche ad 8 euro e fanno tutte la fine della Tua... quello che vedi è un fusibile termico diodi e condensatori su stufette da 10€ non ne ho mai visti...(giovanni ha cmq ragione si utilizzano)
quei fusibili termici sn abbastanza generici se vai da un qualche rivenditore di componenti elettronici dovresti trovarlo ,il rivenditore in base alla potenza saprà quale darti... (spero) se ripristini quello e rinforzi con perno e dato tutti i punti di contatto dovresti risolvere... unica raccomandazione prima di richiudere il tutto a lavoro fatto lascialo un po in funzione e tienilo d'occhio...in ogni caso se proprio non hai nulla da fare e vuoi passare il tempo, mi permetto di suggerirti qualcosa di meno pericoloso...e pur vero che se nelle more non dovessero intervenire ne il termostato ne il fusibile termico,la resistenza si brucerebbe quasi subito,ma come si sa il diavolo ci mette lo zampino...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.486 secondi
Powered by Forum Kunena