Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: nostop vapor

nostop vapor 01/11/2010 15:44 #3890

  • utenti vari
  • Avatar di utenti vari Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • profilo per recupero post da vecchio forum
  • Messaggi: 9665
  • Karma: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
nostop vapor

Imetec, si tratta del ferro da stiro più complicato mai costruito fino ad oggi. Non è mio quindi non so proprio nulla sul suo funzionamento. Il sintomo è il seguente: all'accenzione il relè sulla basetta si eccita e questo è tutto. Non da altri segni di vita. I componenti che ho riconosciuto ovvero: pompa acqua alta pressione, pressostato e resistenza caldaia, gallegiante sonda livello serba, elettrovalvola vapore, provati singolarmente funzionano... ma ci sono altri sensori in caldaia (ben due) e lo stampato con una ventina di componenti elettronici tra cui un intergato, la cui funzione mi è ignota. Qualcono sa aiutarmi anche semplicemente sul principio di funzionamento?
Grazie, Ale

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Profilo per il recupero dei post del vecchio forum
Ultima modifica: da utenti vari.

Re: amittar@tin.it 01/11/2010 15:45 #3891

  • utenti vari
  • Avatar di utenti vari Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • profilo per recupero post da vecchio forum
  • Messaggi: 9665
  • Karma: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
tra cui un intergato, la cui funzione mi è ignota.

Puoi mettere la sigla dell'integrato?
Potrebbe trattarsi di un chip che gestisce il ferro,quindi se hai un malfunzionamento si ferma.
Non conosco quel ferro comunque i sensori (termostati)devono essere chiusi a ferro freddo.


Elvezio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Profilo per il recupero dei post del vecchio forum

Re: amittar@tin.it 01/11/2010 15:45 #3892

  • utenti vari
  • Avatar di utenti vari Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • profilo per recupero post da vecchio forum
  • Messaggi: 9665
  • Karma: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
ml358, spero basti perchè il resto nella seconda riga non riesco a leggerlo, è troppo piccolo per la mia presbiopia. Riguardo ai sensori, ti descrivo quello che vedo... non sono i classici bottoni che ho visto molte volte appoggiati alle caldaie di alluminio, questa volta ci sono solo i due file che entrano in un tubo cavo immerso nella caldaia. Sono entrambi così, uno ha i fili di sezione adeguata a portare potenza, l'altro no. Domani misuro con il tester e vi dirò. Ciao

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Profilo per il recupero dei post del vecchio forum

Re: amittar@tin.it 01/11/2010 15:46 #3893

  • utenti vari
  • Avatar di utenti vari Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • profilo per recupero post da vecchio forum
  • Messaggi: 9665
  • Karma: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
In genere, come sistema di sicurezza, un pezzo di conduttore fatto di una lega che fonde ad una temperatura relativamente bassa, viene fatto passare in un tubetto isolante e messo a stretto contatto con la caldaia.
Questo fa sì che se qualcosa non dovesse funzionare, l'eccessivo aumento di pressione farebbe aumentare la temperatura della caldaia facendo fondere il pezzo di filo (che in questo caso farebbe da vero e proprio "fusibile") interrompendo l'alimentazione ed evitando "guai" più gravi.
Probabilmente il filo che dici tu è proprio questo e potrebbe essersi interrotto. Questo potrebbe essere sintomo di un difetto insito del fusibile stesso come invece di altri problemi (calcare, sensore di temperatura rotto ecc.)
Prova a misurare col tester e facci sapere.
Ciao

Messaggio modificato da CapitanFarloc in data 23/04/2007 20.52.05

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Profilo per il recupero dei post del vecchio forum

Re: amittar@tin.it 01/11/2010 15:46 #3894

  • utenti vari
  • Avatar di utenti vari Autore della discussione
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Platinum Boarder
  • profilo per recupero post da vecchio forum
  • Messaggi: 9665
  • Karma: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
dunque, i due fili robusti: circuito aperto. l'altra coppia di fili esili mi da 295 kohm.... quindi la coppia robusta potrebbe essere un fusibile fuso e l'altra una termo resistenza ?(proverò a vedere se cambia valore scaldando). Anche se la scheda elettronica incasina tutto alla grande, proverò a disegnare uno schema per capirci di più ed a limite cortocircuitare il presunto fusibile.
Altre idee?
Grazie raga...

Provando a cortocircuitare i fili del fusibile termico tutto ha ripreso a funzionare. Il problema era il calcare nella caldaia all'ammissione di acqua dalla pompa. Grazie Capitano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Profilo per il recupero dei post del vecchio forum
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.475 secondi
Powered by Forum Kunena