Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

climatizzatoreDurante il periodo più caldo dell’anno, avere in casa un condizionatore o un climatizzatore è ormai indispensabile; questi dispositivi sono sempre più diffusi e rappresentano parte integranti degli impianti elettrici ed idraulici della maggior parte delle abitazioni, soprattutto quelle moderne e di più recente costruzione. Di seguito, vediamo quali sono le caratteristiche di questi apparecchi e come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e possibilità.

La differenza tra condizionatore e climatizzatore

A differenza di quanto si possa pensare, il condizionatore ed il climatizzatore sono due macchinari diversi, per via del meccanismo di funzionamento leggermente differente. In generale, il condizionatore è un macchinario che lavora in modo piuttosto semplice: consente di rinfrescare l'ambiente all’interno del quale è installato ma non permette di regolare la temperatura di emissione del flusso di aria fredda né di regolare il livello di umidità o di ottimizzare l’assorbimento energetico. In altre parole, immette aria fredda all’interno di una stanza senza agire su altri parametri.

climatizzatore inverter split compressore telecomando

Il climatizzatore, invece, è un macchinario molto più complesso in quanto dotato di un numero maggiori di funzioni di controllo e regolazione. Come il condizionatore, anche questo dispositivo permette di refrigerare un determinato ambiente ma in maniera più sofisticata: l’aria viene spinta attraverso macchinario da un ventilatore e raffreddata per mezzo del passaggio tra una serie di tubi refrigerati; la presenza di appositi filtri, che trattengono elementi potenzialmente nocivi, consente di purificare il flusso d’aria in uscita. In aggiunta, il climatizzatore è dotato di una pompa di calore, grazie alla quale può essere utilizzato anche durante i mesi invernali come dispositivo di riscaldamento; le pompe permettono all’intero macchinario di agire anche sull’umidità presente nell’ambiente o nel locale di installazione. Si tratta di una funzione molto importante, in quanto regolare il tasso di umidità ed eliminare i residui di condensa previene la formazione di muffe e batteri, rendendo tutta la stanza (e non solo) più salubre, specie se frequentata da soggetti allergici. Infine, la presenza di un dispositivo denominato Inverter consente di regolare e ottimizzare il grado di assorbimento energetico, così che il dispositivo non consumi più energia del necessario. I condizionatori d’aria e i climatizzatori più moderni hanno decisamente ridotto il proprio impatto ambientale, grazie all'introduzione del nuovo gas R32 - che non ha effetti nocivi sul buco nell’ozono.

Come scegliere il climatizzatore (o il condizionatore) più adatto

Il mercato dei macchinari di climatizzazione è ampio ed offre una vasta gamma di soluzioni; condizionatori e climatizzatori possono essere acquistati presso i negozi fisici specializzati, così come nei comparti di elettrodomestici dei grandi supermercati; in alternativa, è possibile rivolgersi al web, così da scovare le migliori offerte per climatizzatori e farsi un’idea sui prodotti in commercio offerti dai vari store online specializzati in questo settore, come ad esempio Emmebi store. Gli shop digitali consentono quasi sempre di visionare le specifiche tecniche di ogni macchinario, così da rendere la scelta più facile.

Ci sono vari aspetti da prendere in considerazione quando si pone la necessità di scegliere un climatizzatore o un condizionatore; in genere, quest’ultimo si adatta meglio ad ambienti in cui è necessario soltanto tenere bassa la temperatura, specie se si tratta di locali ampi, ben ventilati e non troppo affollati. Il climatizzatore, invece, si presta meglio ad essere installato in ambiente in cui è consigliabile preservare la salubrità dell’aria (per la presenza costante di bambini e soggetti sensibili) e modulare la temperatura per evitare un abbassamento eccessivo che può risultare nocivo in caso di esposizione prolungata. Oltre a questo genere di valutazioni, sono necessarie alcune considerazioni di tipo tecnico e logistico, che tengano in conto sia lo spazio a disposizione per l'installazione sia il tipo di impianto elettrico e idraulico al quale il macchinario dovrà essere connesso.

Pin It