loading

Sostituire le finestre cambiandone dimensione fruendo del superbonus

Con diversa geometria ma con la medesima superficie: così l'Agenzia chiarisce come si può accedere all'agevolazione cambiano i serramenti.
Con diversa geometria ma con la medesima superficie: così l'Agenzia chiarisce come si può accedere all'agevolazione cambiano i serramenti.

Uno dei lavori più frequenti che si realizzano in casa è la sostituzione di finestre e infissi. In molti non sanno per però, rispettando precise condizioni, per tale interventi si può fruire delle detrazioni fiscali. In particolare, come precisa l’Enea, si può fruire dell’ecobonus al 50% per la sostituzione di finestre comprensive di infissi a precise condizioni.

Ma si può fruire anche del superbonus al 110%, la maxi agevolazione fiscale introdotta recentemente con il decreto rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Superbonus 100% per sostituire infissi con nuove dimensioni: il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate

In una ristrutturazione di un immobile residenziale unifamiliare, in cui saranno eseguite sia opere strutturali, con ridistribuzione degli spazi interni, sia lavori di riqualificazione energetica, la sostituzione degli infissi potrà beneficiare del Superbonus al 110% come intervento trainato, anche se avranno una differente superficie a patto che venga rispettato il principio del risparmio energetico che non ammette, a fine lavori, la realizzazione di superfici più grandi di quelle precedenti.

Così chiarisce l’Agenzia delle entrate con la risposta n. 524 del 30 luglio 2021 in cui rileva in primo luogo che ai fini della disciplina agevolativa deve trattarsi di  “ristrutturazione edilizia” (articolo 3, comma 1, lett. d) del Dpr n. 380/2001) e non di un intervento di nuova costruzione. Riguardo alla sostituzione dei serramenti, come nell’Ecobonus, i lavori devono realizzare la sostituzione di elementi già esistenti e non una nuova installazione.

Per i lavori diversi da quelli di demolizione e rifacimento si potrà applicare l’Ecobonus anche se prevedono lo spostamento e una diversa dimensione degli infissi, a condizione che la superficie totale a lavori finiti sia minore o uguale di quella ex ante. In sintesi, precisa l’Agenzia, la detrazione è vincolata dal rispetto del principio del risparmio energetico, che sta alla base della disciplina agevolativa.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2021-08-03 13:13:10
Link copiato negli appunti