loading

Stuccatura

Stuccatura: come procedere passo passo per ottenere un risultato ottimale e alcuni pratici consigli sulle accortezze da non dimenticare.
Stuccatura: come procedere passo passo per ottenere un risultato ottimale e alcuni pratici consigli sulle accortezze da non dimenticare.

Dopo avere raschiato con della carta vetrata e pulito la superficie, procedi con la stuccatura. Con due spatole, una con manico e l’altra senza, estrai lo stucco  dal barattolo ponendolo sulla spatola con manico.

Solitamente chi usa la mano destra, impugna con questa la spatola senza manico.

Aggiungi poi il catalizzatore nella giusta dose, consigliata dal costruttore del prodotto che varia solitamente dal 5÷15%. Inizia a mescolare tagliando e schiacciando l’impasto in due tre riprese, trasferendolo da una spatola all’altra. Quest’ultima fase realizzata ripetutamente e velocemente possiamo quantificarla con un tempo di 20-30 secondi, quanto basta per ottenere un completo mescolarsi dei due prodotti.

Non insistere nel mescolare per troppo tempo, altrimenti l’essiccazione inizierà sulle spatole. Applica la pasta di stucco sulla superficie, tenendo conto della dell’imperfezione da correggere. Ad esempio, se hai un’ammaccatura di forma allungata, devi eseguire la stuccatura sovrapponendo l’impasto parallelamente.

tecnica per la stuccatura carrozzeria

Se hai un’ammaccatura di forma circolare non ha importanza il verso d’applicazione dello stucco. Sarà poi la successiva applicazione che si svilupperà dal centro dello stucco dato, verso l’esterno dell’ammaccatura in tutte le direzioni, ottenendo così un effetto di superficie diritta. Naturalmente sarà necessario stuccare le superfici più di una volta, per ottenere un buon risultato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2010-04-22 07:12:24
Link copiato negli appunti