loading

Cambiare la cameretta dei figli con i bonus fiscali

Per rinnovaqre l'arredo della cameretta dei propri figli, chi vive in Lombardia, può avere il bonus cameretta. Bonus mobili per tutti gli altri.
Per rinnovaqre l'arredo della cameretta dei propri figli, chi vive in Lombardia, può avere il bonus cameretta. Bonus mobili per tutti gli altri.

Crescendo i bambini sentono la necessità, così come i genitori, di avere una stanza tutta per sé dove giocare, studiare e dormire. Comprare mobili nuovi per arredare la cameretta dei bambini è una spesa da non sottovalutare. La Regione Lombardia ha istituito lo scorso anno un vero e proprio bonus cameretta. Vediamo di cosa si tratta.

Bonus cameretta per regione Lombardia

Chi acquista in Lombardia componenti d’arredo (letti, scrivanie, comodini, cassettiere, librerie) per bambini che assicurino un ambiente supportivo e creativo per il pieno sviluppo del potenziale di crescita ha diritto al cosiddetto Bonus Cameretta, ossia un rimborso a copertura dell’80% dei costi sostenuti e fino a un valore massimo differenziato in base al valore dell’ISEE (da 200 a 500 euro). Destinatari della misura sono i nuclei familiari con ISEE massimo di 40.000,00 euro e con i seguenti requisiti:

– almeno un figlio che compie 4 anni nel corso dell’anno solare 2020;

– residenza in Lombardia da almeno 5 anni del genitore o tutore legale richiedente.

Le risorse a disposizione sono pari a 15 milioni di euro.

Bonus mobili cameretta bambini

Chi non abita in Lombardia e decide di rinnovare la cameretta dei propri figli invece ha a disposizione, a particolari condizioni, al bonus mobili, una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.
Condizione indispensabile per avere il bonus mobili nuovi e grandi elettrodomestici è di effettuare una ristrutturazione edilizia. Può beneficiare della detrazione fiscale difatti chi acquista mobili ed elettrodomestici nuovi nel 2021 e ha realizzato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2020. In particolare i lavori che danno diritto al bonus mobili sono quelli di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti.

Via libera quindi all’acquisto di letti, armadi, librerie e cassettiere, nonchè credenze e comodini, tutto l’occorrente per arredare la cameretta dei bambini,

 

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2021-07-01 13:02:47
Link copiato negli appunti