loading

Come pitturare casa: idee e prodotti per il fai da te

Pitturare casa ravviva gli ambienti ma prima di armarsi di pennello è necessario valutare alcuni fattori fondamentali. Scopriamo come fare.
Pitturare casa ravviva gli ambienti ma prima di armarsi di pennello è necessario valutare alcuni fattori fondamentali. Scopriamo come fare.

Volete rinfrescare il look di casa e pitturare casa con colori di tendenza impiegando tecniche nuove e divertenti? Ecco la soluzione più facile per rinnovare le pareti di casa scegliendo gli articoli più adatti per ottenere un risultato sicuro. Partendo dalla valutazione dei muri, il loro aspetto e verificando la presenza di inestetismi e umidità in grado di corrompere il risultato finale. Per un effetto duraturo è importante scegliere gli articoli più adatti e le pitture migliori così da raggiungere l’obiettivo.

Basta armarsi di volontà e pazienza, coprendo mobili e pavimenti così da proteggerli durante la fase decorativa. Cambiare il colore alle pareti di casa è una procedura facile e immediata, che potrà riempire d’orgoglio e soddisfazione. Garantendo alla dimora un look e un’impronta personalizzata, ed effettuando una scelta mirata di tonalità e attrezzatura per abbattere spese e costi. Pitturare casa da soli è possibile e anche divertente, ecco come fare.

Si può pitturare casa da soli?

Si può pitturare casa da soli

Pitturare casa con le proprie forze è possibile e anche molto appagante, produce un senso di soddisfazione impagabile. Basta armarsi di pazienza e del materiale giusto così da procedere spediti con la colorazione, e principalmente con la protezione di pavimenti, oggetti e mobili.  Affidare l’operazione a un esperto di settore sicuramente riduce i tempi e dimezza la fatica, ma seguire passo dopo passo la fase di pittura della casa è un’operazione molto intrigante. In particolare se si possiede un po’ di tempo e si vuole personalizzare angoli, stanze e spazi della propria dimora.

Prima di armarsi di pittura e pennelli è fondamentale decidere il tipo di pittura da usare e creare un progetto considerando alcuni fattori importanti, ad esempio se la casa è già arredata, oppure se è nuova ma da ristrutturare, se sono presenti pareti umide che hanno bisogno di un trattamento specifico. E in caso di arredamento già presente è fondamentale tenere in considerazione le colorazioni di mobili, accessori e tessuti così da non appesantire l’ambiente con una scelta cromatica errata. Anche la parete andrà preparata, in particolare se la casa è da sistemare, magari eliminando inestetismi e colorazioni precedenti. Estraendo chiodi ed elementi in rilievo ormai desueti e stuccando fori e buchi, così da ottenere una superficie omogenea e facile da pitturare.

La scelta dei colori: tendenze

La scelta dei colori tendenze

La scelta dei colori è fondamentale, per questo è necessario creare un moodboard ovvero una tavola di stile come accade negli studi di progettazione e styling. Una sorta di collage di elementi che possano garantire una visione totale dell’insieme, così da verificare subito quali colori riescono a convivere e quali è meglio scartare. Solitamente si compone di campioni di colore, pezzi di tessuto, foto e suggestioni così da avere il polso della situazione.

Ovviamente la colorazione delle pareti segue sempre il gusto personale ma deve tenere in considerazione la metratura della stessa casa, i mobili già presenti e la luminosità dell’abitazione stessa. Un colore scuro spesso chiude lo spazio, mentre uno chiaro illumina e crea tridimensionalità. Per questo il bianco e i colori chiari polverosi sono quelli più adatti, aumentano la sensazione dello spazio e la leggerezza degli ambienti. Sono perfetti per creare un contrasto con un arredo scuro e magari in stile. Al contempo tonalità tenui quali verde, rosa antico e azzurro polvere possono aumentare la sensazione di benessere e relax mentale. Anche i grigi non sono da escludere, una combinazione cromatica chiara può decorare senza appesantire.

Tonalità e trend cromatiche

Annualmente la Pantone Color Institute segnala le previsioni cromatiche che potrebbero caratterizzare le tendenze in fatto di moda e design. Per questo 2021 le tonalità predominanti sono Ultimate Gray – Pantone 17-5104 e Illuminating – Pantone 13-0647 ovvero grigio freddo, neutro e giallo caldo.  Anche se esistono specifiche cromatiche stagionali in grado di assecondare gli umori del momento. Come già anticipato per ottenere spazio è importante sfondare cromaticamente e virtualmente gli ambienti, virando verso colori leggeri e riposanti.

La casa è un luogo dove rifugiarsi e rigenerarsi per questo è bene scegliere tonalità rilassanti ma vitali come il verde chiaro, il salvia, l’azzurro polvere, il bianco, il rosa cipria, il giallo polvere, il grigio chiaro e le nuance in linea. Tutto ciò che possa accogliere e rigenerare senza spegnere. Il tortora, il beige, il marrone in combinazione con il bianco e il grey sono perfetti per lo stile shabby chic ma ormai troppo visti. Meglio moderare invece l’impiego dei colori scuri e importanti come il blu, il nero, il rosso, l’arancione che possono incombere prepotentemente sugli spazi, magari chiudendo il formato di una metratura già ridotta. Meglio dirottare queste tonalità sugli accessori affidando al bianco il compito di alleggerire l’atmosfera.

Idee e tecniche per pitturare casa

Idee e tecniche per dipingere casa

Per dipingere le pareti di casa si possono mettere in atto una serie di tecniche e di strategie utili per ottenere il risultato finale. Ultimamente il trend vede la divisione della parete in maxi triangoli di formato differente, perfetti per colorazioni chiare e lineari. Ma senza dimenticare decorazioni semplici quali riquadri e strisce o, come vuole il trend attuale, una divisione orizzontale della parete dipinta con due tonalità simili oppure a contrasto. Spesso con tanto di presenza di boiserie sulla parte inferiore della parete colorata con colori delicati e riposanti.  Le tecniche, come anticipato sono tante, non solo pennello e rullo ma anche straccio, spugna e tutto ciò che può creare un decoro a rilievo e inusuale, scopriamole insieme.

Decoro a straccio e spugnato

Decoro a straccio e spugnato

Lo spugnato è indubbiamente uno stile decorativo molto presente perché di facile realizzazione, in grado di correggere eventuali imperfezioni cromatiche. Ma da impiegare con moderazione per non appesantire lo spazio, solitamente si stende la pittura con il pennello e con il rullo scegliendo una tonalità chiara. Si lascia asciugare e si procedere con la spugnatura che consiste nel versare il colore in un piattino, diluendolo leggermente, per poi immergervi la spugna. Si picchietta sopra un foglio e si passa a tamponare la parete, effettuando pressioni leggere per un decoro omogeneo. La tonalità prescelta dovrà risultare lievemente più scura.

La tecnica prevede l’utilizzo di una spugna naturale e la picchiettatura andrà modulata in base all’area da decorare, ad esempio partendo dalla base della parete più scura e muovendovi verso l’alto scaricando la colorazione in modo da alleggerirla e sfumarla. In alternativa si può utilizzare uno straccio o un panno di stoffa oppure un sacchetto, o anche un panno di daino (tecnica a tamponatura) più lo si arriccia prima di immergerlo nel colore più marcata risulterà la fase decorativa.

Decoro spatolato

spatolato

Una tecnica molto utilizzata in passato, la spatolatura si avvale di una spatola di metallo e di pitture lucide mentre il colore si stende direttamente sulla parete. Il movimento della spatola è a incrocio, con stesura dall’alto al basso, da sinistra a destra e viceversa. Si possono utilizzare spatole di metallo o plastica di vario formato anche con zigrinature alla base per un effetto mosso, oppure pennellesse senza manico per una presa più salda. Dopo l’asciugatura se necessario si può ripassare con una seconda mano di colore, sempre seguendo il decoro realizzato,  a piacere si carteggiano le parti a rilievo e si protegge con una lucidatura a cera.

Velatura e graffiato

Velatura e graffiato

La velatura è una tecnica molto facile da eseguire, si realizza su una parete già stuccata e intonacata con una colorazione chiara. Si applica un secondo colore leggermente a contrasto oppure più scuro, diluendolo con acqua in modo che risulti un effetto vagamente acquarellato. Si stende con il pennello tamponando la parti più liquide con la spugna o con un pennello asciutto. Invece per ottenere l’effetto graffiato si utilizza uno strumento particolare noto come frattazzo, ovvero una spatola con manico dal formato rettangolare e con i bordi spesso seghettati. In alternativa si può impiegare una spazzola con setole di metallo. Si stende il colore sulla parete utilizzando una tonalità a piacere dalla consistenza densa, per poi tirarlo con l’articolo prescelto imponendo una direzione e creando dei decori.

Grafiche e divisione della parete

Grafiche della parete

La decorazione della parete può avvenire anche attraverso l’applicazione classica del colore con il pennello o il rullo, ma disciplinata dall’impiego del nastro adesivo di carta. Da sistemare lungo il perimetro della parete stessa così da creare una sorta di cornice, oppure per dividerla in strisce parallele. Ma anche per creare una divisione centrale o in riquadri o triangoli di formato differente. Così da stendere i colori all’interno degli spazi creati e realizzando abbinamenti cromatici con tonalità in sintonia. Ovviamente la pittura andrà stesa con cura in prossimità del nastro di carta per non creare sbavature, e lo stesso andrà rimosso appena la pittura inizierà ad asciugare.

Le tecniche di decorazione per pitturare casa sono davvero tante, gli ultimi trend vedono la pittura investire non solo le pareti ma anche infissi, porte e spesso mobili. Così da ottenere un total look incredibile e di grande effetto. Ma resistono imperterrite le tecniche più classiche come lo stucco veneziano, non amato da tutti ma molto presente. Da far realizzare solo a dei veri esperti per non rovinare il look della casa appesantendola più del dovuto.

La procedura da seguire passo passo

procedura per pitturare

 

Per dipingere le pareti di casa è necessario acquistare tutto il materiale e preparare adeguatamente l’ambiente per l’operazione. Gli articoli che non possono mancare sono: la pittura per pareti solitamente traspirante magari lavabile oppure antimuffa, seguita da prodotti per il trattamento antimuffa, stucco, spatole, carta vetrata di grana media o fine, cazzuola e cemento nel caso serva una rasatura, pennelli a punta piatta di formato differente o rullo con bastone, un secchio capiente e una scala.

Per pitturare casa i colori da utilizzare possono essere a tempera o acrilici, lucidi oppure opachi matt ma anche satinati, possono contemplare la presenza di elementi decorativi quali glitter. Per proteggere mobili e pavimenti è bene armarsi di nastro adesivo di carta, teli di nylon o di feltro per imbiancatura, spugne, stracci, guanti, camice o abiti da buttare via e occhiali per proteggere gli occhi. Per dipingere le pareti, se possibile, potrebbe risultare più comodo spostare i mobili o in alternativa coprirli con il telo di nylon. Una procedura da estendere anche ai pavimenti, fissandolo lungo il perimetro con il nastro di carta adesiva. Lo stesso servirà per creare le mascherature delle parti che non si possono rimuovere come i battiscopa.

Se la parete presenta macchie e muffa andrà ripulita e trattata con gli appositi prodotti, se presenta fori o crepe andrà stuccata. Il vecchio colore andrà rimosso con la spatola ove possibile, eventualmente carteggiando con la carta vetrata le parti a rilievo. In caso di dislivello o aperture si potrà creare una nuova base con il cemento che andrà rasato con la cazzuola e livellato. Il colore se necessario si diluisce con una parte di acqua e si stende, seguendo una direzione precisa con il pennello o il rullo. Anche per quanto riguarda il soffitto, avendo cura di non produrre colature. Solitamente si stendono due mani di colore in due tempi, permettendo alla tintura di asciugare perfettamente e per questo la primavera e l’estate sono i momenti più adatti per questo tipo di operazione. A operazione finita si elimina la mascheratura, si rifiniscono eventuali sbavature con il pennello più piccolo eliminando le gocce e le colature.

Prodotti e accessori necessari per pitturare casa

Prodotti e accessori necessari

Come abbiamo scoperto l’attrezzatura per dipingere autonomamente casa è facilmente reperibile, di rapido utilizzo e applicazione. Una strategia che spesso può contare su prodotti con prezzi differenti in grado di assecondare ogni esigenza, senza eccedere con i costi così da prevenire gli sprechi. Scopriamo insieme un po’ di prodotti.

Tra i prodotti più importanti non può certo mancare la pittura bianca, un classico come questo prodotto antimuffa pronto all’uso. Il quantitativo potrà variare in base ai mq da ricoprire.

MaxMeyer Pittura per interni antimuffa Bioactive 1 Lt

MaxMeyer Pittura per interni antimuffa

MaxMeyer è una idropittura per interni BioActive Traspirante che risana gli ambienti umidi e previene la formazione di muffa. Pronta all’uso e completamente inodore.

Prezzo Amazon:  

Pennello antigoccia 150×50 Interni/Esterni/Soffitti

PENNELLESSA

Pratica e leggera questa plafonetta antigoccia con assicella e manico anatomico in plastica. Realizzato con una miscela di setola bionda e filamenti sintetici. Risultati eccellenti con tutti i tipi di idropittura e quarzi.

Prezzo Amazon:  

Kit con vaschetta più rullo speciale per pareti e soffitti

Criscolor Kit 22Cm. con Rullo, 18Cm

Un rullo per imbiancatura, maneggevole, funzionale, che non schizza troppo durante l’uso, e una vaschetta in plastica per la vernice, leggera, pratica, per contenere e impregnare il rullo. Due prodotti utili, non troppo costosi, venduti insieme nella stessa confezione.

Prezzo Amazon:  

Paint Runner Pro più Set accessori

Paint Runner Pro, rullo con serbatoio

Facile da montare e smontare, facilita molto il lavoro. Il rivestimento in microfibra senza cuciture permette di stendere la vernice in modo pulito e uniforme.
Per iniziare a dipingere basta seguire 2 semplici passi: riempire e chiudere, nessun fastidioso lavoro di preparazione, come coprire o applicare nastro adesivo, ottima qualità e lunga durata, può essere riutilizzato più volte. Dopo l’uso, basta pulirlo, asciugarlo e tenerlo pronto per il prossimo lavoro.

Prezzo Amazon: 22,99  euro 

Stucco Riempitivo, in tubetto con spatola integrata

Fischer 552152 - Stucco Riempitivo

Se invece la parete presenta fori, crepe e inestetismi è bene rimediare optando per uno stucco di qualità da applicare con l’apposita spatola in dotazione.
In tubetto è sempre pronto all’uso con spatola integrata. Lo stucco una volta asciugato è carteggiabile e verniciabile, applicare sia all’interno che all’esterno. Inodore e riutilizzabile grazie al tappo richiudibile.
Indurisce senza ritiro (singoli strati di spessore fino a 12mm).
Ideale per: muratura, calcestruzzo, intonaco, cartongesso, legno
Finitura liscia. Colore bianco.

Prezzo Amazon:  

Telo Copritutto per Pittura con Biadesivo in Carta

Telo Copritutto per Pittura 2 in 1 con Biadesivo in Carta

Senza dimenticare i teli per la protezione di mobili e pavimenti, come tesa Easy Cover Film UNIVERSALE che combina il telo protettivo e il nastro in carta per mascheratura per grandi superfici, per una mascheratura facile ed efficiente. Questa affidabile pellicola protettiva in polietilene protegge da ogni tipo di vernice ogni mobile, superficie e oggetto è al riparo da gocce e spruzzi di vernice.
Il telo copritutto per pittura evita i danni delle gocce di vernice ed è di semplice applicazione, basta attaccare il nastro adesivo sulla superficie lungo l’area di verniciatura e stendere il telo protettivo.

Prezzo Amazon:  

Per proteggere i pavimenti in legno, marmo, ceramica durante i lavori di tinteggiatura, decorazione o lavori edili in generale è consigliabile utilizzare un feltro antiscivolo. Riutilizzabile e disponibile in rotoli e in teli.

Feltro Protettivo Antiscivolo in Poliestere

Feltro Protettivo Antiscivolo in Poliestere

Feltro antiscivolo ideale per lavori di manutenzione casalinga. Pratico e resistente per proteggere i pavimenti in legno, marmo, ceramica durante i lavori di tinteggiatura, decorazione o lavori edili in generale. Riutilizzabile, si stende facilmente anche su scale. 100% poliestere. Peso: 220 gr/mq circa. Disponibile in rotoli e in teli.

Prezzo Amazon:  

Quanto costa pitturare casa

Quanto costa pitturare casa

Un classico di sempre, ma quanto costa pitturare casa? Il prezzo varia in base alla metratura da ricoprire e alla scelta dei prodotti, e principalmente se l’operazione verrà realizzata personalmente o da un professionista. In media la spesa potrebbe oscillare tra le 300 e le 500 euro per un’abitazione di 100 mq, un lavoro da effettuare in prima persona. Mentre affidandosi a un esperto di settore la cifra potrebbe salire anche se di poco; ciò che conta è la preparazione delle stesse pareti un passaggio fondamentale utile a prevenire muffe e problematiche. L’esposizione della casa è un altro fattore da tenere in considerazione e che potrebbe rallentare le fasi di asciugature e costringere il proprietario a utilizzare prodotti specifici.