Aggiustatutto.it

Il primo sito italiano sul faidate

Vaso ad espansione E-mail
Valutazione attuale: / 188
ScarsoOttimo 
Materiali - Idraulica
Scritto da Massimo Bernardini   
vaso espansioneLa funzione primaria del vaso ad espansione è di assorbire le brusche variazioni di pressione dovute all’apertura e chiusura dei rubinetti, evitando i dannosi picchi di pressione dovuti all’incompressibilità dell’acqua.
 
 

vaso espansione 25 litri

Vaso ad espansione da 25 litri

vaso espansione vuoto

Il volume della membrana si riduce quando la pressione nell'impianto idraulico diminuisce

vaso espansione pieno

L'aumento della pressione nell'impianto idraulico provoca la dilatazione della membrana

 
Questo apparecchio è formato da un involucro metallico con una membrana di gomma all’interno, vincolata per mezzo di una piastra comunicante con la tubatura idraulica. Si formano così due camere.
La prima camera, costituita dall’interno della membrana di gomma, è invasa dall’acqua. La seconda camera, formata dalla parete esterna della membrana e dal contenitore metallico, è occupata da aria compressa.
All’aumentare della pressione nel circuito idraulico vi è un aumento del volume dell’acqua contenuto nella membrana (disegno B).
Di conseguenza la diminuzione del volume della camera due determina l’aumento di pressione nella camera stessa contrastando la dilatazione della membrana.
Al diminuire della pressione del circuito idraulico s’instaura il procedimento inverso, ossia la maggiore pressione della camera due (disegno A) comprime la membrana, restituendo al circuito idraulico l’acqua e l’energia precedentemente accumulata.


 

Commenti  

 
0 #66 Aggiustatutto.it 2015-05-16 12:30
Citazione Eddy39:
Ho uno scaldabagno elettrico ad accumulo con serpentina incorporata dove passa durante la stagione invernale l'acqua calda del termosifone. All'ingresso è applicata valvola di non-ritorno e all'uscita dell'acqua calda vaso ad espansione ELBI da 2 lt. Da diverso tempo esiste gocciolio dalla valvola di sovrapressione, anche se la temperatura dell'acqua non supera mai i 70°C. Si può tarare diversamente detta valvola? Non esiste manometro per potervi comunicare i valori della pressione...

ciao Eddy, avendo anche un vaso espansione, possiamo dire che la pressione è la stessa presente nell'impianto. Quindi basta un manometro in ingresso impianto per verificarne la stabilità durante l'arco della giornata. In caso montare un regolatore di pressione a monte.
Citazione
 
 
0 #65 Aggiustatutto.it 2015-05-15 16:11
Citazione ciuasen:
buongiorno, da 4 anni circa ho un impianto nuovo con accumulatore per acqua calda con montato sull'accumulatore un vaso ad espansione che circa ogni 4-5 si guasta. perde acqua dalla valvola. secondo lei cosa può essere la causa del guasto?

ciao, la causa della rottura della membrana ed anche del metallo esterno è quasi sempre dovuta alla scarsa manutenzione. Devi ricordarti di verificare ed eventualmente ristabilire la pressione del vaso periodicamente, come specificato nella guida.
Citazione
 
 
0 #64 Eddy39 2015-03-28 16:02
Ho uno scaldabagno elettrico ad accumulo con serpentina incorporata dove passa durante la stagione invernale l'acqua calda del termosifone. All'ingresso è applicata valvola di non-ritorno e all'uscita dell'acqua calda vaso ad espansione ELBI da 2 lt. Da diverso tempo esiste gocciolio dalla valvola di sovrapressione, anche se la temperatura dell'acqua non supera mai i 70°C. Si può tarare diversamente detta valvola? Non esiste manometro per potervi comunicare i valori della pressione...
Citazione
 
 
0 #63 ciuasen 2015-02-07 13:02
buongiorno, da 4 anni circa ho un impianto nuovo con accumulatore per acqua calda con montato sull'accumulatore un vaso ad espansione che circa ogni 4-5 si guasta. perde acqua dalla valvola. secondo lei cosa può essere la causa del guasto?
Citazione
 
 
0 #62 Aggiustatutto.it 2015-01-31 13:58
Citazione Massimo V.:
Buongiorno, a me succede una cosa strana. Ho impostato con il riduttore di pressione l'acqua in entrata in casa a circa 1,8-2.2 atmosfere. Quando viene utilizzata da 2,2 scende normalmente a 1,8 ma se non la utilizzo per alcune ore il manometro mi segna 3,5 quasi 3,8. È normale? Non dovrebbe rimanere sempre a 2,2. Da quello che vedo l'impianto ha tipo un vaso di espansione piccolo bianco con collegato una valvola di pressione di max 6 atm ad uno scarico.

ciao Massimo, i regolatori di pressione sono composti da una molla (regolabile) che esercita pressione chiudendo un vero e proprio rubinetto. A pressione raggiunta il rubinetto è mantenuto chiuso dalla molla, ma se vi è una minima perdita nella guarnizione interna, nel tempo la pressione a valle si alza fino a raggiungere quella a monte dell'impianto.
Citazione
 

Aggiungi commento

Il commento deve essere breve e strettamente inerente all'argomento trattato. Prima di postare il commento sfoglia quelli già presenti, potresti trovare la tua risposta.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chiudi finestra X

evita il banner esegui
il login o registrati