loading

Come allontanare le zanzare con rimedi naturali?

Citronella, limone e aceto: sono tutti dei potenti repellenti naturali in grado di mantenere a debita distanza da casa le fastidiosissime zanzare.
Citronella, limone e aceto: sono tutti dei potenti repellenti naturali in grado di mantenere a debita distanza da casa le fastidiosissime zanzare.

Le zanzare sono l’incubo di ogni estate, ospiti indesiderate di giornate afose che pullulano in ogni angolo della casa e del terrazzo. Per fortuna esistono diversi metodi completamente naturali per tenere lontani questi insetti succhiasangue e dire finalmente addio a pruriti e bozzi gonfi su braccia e gambe. Citronella e zampironi sono un classico per allontanare le zanzare, sia in forma tradizionale che in variante diffusore elettrico: non sono i più efficaci, specialmente all’interno di stanze ampie, ma certamente fra i più economici sul mercato.

Vedi anche “Come allontanare le zanzare da casa, rimedi e suggerimenti”

L’installazione di apposite zanzariere è il secondo metodo più diffuso per evitare di fare i conti con questi animaletti. Ne esistono diverse varietà, da quelle magnetiche o adesive – molto più versatili ma con alcuni svantaggi, come l’impossibilità di essere aperte – alle più costose da incasso, fino a quelle fai da te con legno, rete plissettata e chiodi.

Fortunatamente esistono anche tutta una serie di repellenti naturali che faranno scappare le zanzare in men che non si dica. Alcune fragranze, ad esempio, sono notoriamente poco tollerate: fra queste il limone, la lavanda, la citronella ed il geranio che, se spalmate sotto forma di olii essenziali sulla pelle a mo’ di lozione, eviteranno seccanti punture. In alternativa sono efficaci anche sotto forma di candele oppure in bottiglie di vetro con degli stecchini, da posizionare vicino alle finestre. Anche limone e aceto, dagli odori molto forti ed intensi, permettono di allontanare le zanzare da casa. Basterà posizionare un piattino con dell’aceto e fette di limone in punti strategici della stanza – ad esempio vicino alle finestre – per tenerle a debita distanza.

Anche la natura giunge in nostro aiuto: sapevate che esistono delle piante che sono un antizanzare naturale? Le più conosciute sono la menta, la lavanda, il basilico, l’eucalipto, la citronella, la calendula e la meno nota catambra. Semplici da coltivare e belle da vedere, oltre che estremamente utili. Un altro metodo assolutamente fai da te coinvolge i fondi di caffè che se messi ad asciugare su un foglio di alluminio, possono essere bruciati come un incenso. L’odore sarà talmente repellente che nessuna zanzare oserà avvicinarsi. Infine, l’ultima possibilità è di realizzare da sé una vera e propria trappola, servendosi di una bottiglia di plastica ed una soluzione di acqua e zucchero.

Dopo aver tagliato orizzontalmente il contenitore, la soluzione sciolta per 10 minuti e poi raffreddata va versata nella parte inferiore, a cui va immediatamente aggiunto del lievito senza però mescolarlo. Come funziona? La reazione chimica fra i componenti produce diossido di carbonio, che permette di tenere lontane le zanzare. Per ottimizzare il processo, capovolgere la parte superiore della bottiglia ed inserirla come se fosse un imbuto nella parte inferiore, in modo tale da concentrare la reazione in una sola area. La trappola va poi posizionata in un luogo particolarmente buio e soprattutto umido.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-05-25 07:00:41
Link copiato negli appunti