loading

Bonus mobili anche per chi acquista un immobile ristrutturato

Il bonus moibli è fruibile anche se si acquista un immobile ristrutturato d aun'impresa di costruzione.
Il bonus moibli è fruibile anche se si acquista un immobile ristrutturato d aun'impresa di costruzione.

Ristrutturare casa permette di godere della detrazione fiscale al 50% e di conseguenza anche del bonus mobili, la detrazione fiscale sempre al 50% per l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto dei lavori.

Bonus mobili anche se si acquista un immobile ristrutturato

Condizione imprescindibile per avere il bonus mobili è di eseguire una ristrutturazione. In particolare tra gli interventi che costituiscono presupposto per poter richiedere il bonus mobili troviamo quelli di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile.

La detrazione del 50% per gli interventi edilizi (calcolata su un importo pari al 25% del prezzo dell’abitazione) spetta all’acquirente o assegnatario delle singole unità immobiliari. E allo stesso contribuente spetta anche la detrazione per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici destinati ad arredare l’immobile ristrutturato, il bonus mobili quindi.

Si ricorda che il bonus è una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione va calcolata su un importo massimo di 10.000 euro, comprensivo delle eventuali spese di trasporto e montaggio, e deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo. Per il 2021 il tetto di spesa su cui calcolare la detrazione è elevato a 16.000 euro. Il pagamento va effettuato con bonifico o carta di debito o credito.

Tra i mobili nuovi che si possono acquistare sfruttando il bonus troviamo la cucina, il soggiorno, letti, armadi, credenze, tavoli, sedie, divani, librerie e vari complementi d’arredo. Tra i grandi elettrodomestici via libera a forni, frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, piastre riscaldanti e tanti altri. Detraibili anche le spese di trasporto e montaggio.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2021-05-25 12:17:27
Link copiato negli appunti