loading

Camino bioetanolo: come funziona, caratteristiche, opinioni e prezzi

I camini a bioetanolo sono il perfetto connubio fra funzionalità ed estetica: 100% ecologici, possono essere integrati al riscaldamento di casa.
I camini a bioetanolo sono il perfetto connubio fra funzionalità ed estetica: 100% ecologici, possono essere integrati al riscaldamento di casa.

Il focolare è, nel linguaggio comune, simbolo di nucleo famigliare. Non è raro perciò vedere all’interno dei salotti camini di ogni foggia e stile, dal più antico a pietra viva a quello dalle rifiniture moderne. Uno dei grandi problemi dei classici camini è però la loro difficoltà di manutenzione, nonché le “conseguenze” del suo utilizzo (come fuliggine o cenere) ed i suoi limiti in termini di installazione che li rende impossibili da inserire nell’ambiente domestico senza la presenza di canne fumarie. Come aggirare tutto ciò senza rinunciare al calore e alla comodità di un camino in casa? La risposta è il camino a bioetanolo.

Cos’è un camino a bioetanolo

Il bioetanolo è un combustibile di origine naturale che si ottiene fermentando residui di lavorazione di prodotti vegetali. È quindi un prodotto ecologico al 100% dal momento che – a differenza dei combustibili più tradizionali, quali legna, gas o pellet – non produce alcun prodotto nocivo o polvere sottile. Anzi: i camini a bioetanolo producono soltanto una parte minima di anidride carbonica, insieme a vapore acqueo e, ovviamente, calore. Ciò consente anche a chi vive in un appartamenti senza canna fumaria di installare un pratico ed ecologico camino.

Come funziona

come funziona camino bioetanolo

È importante sottolineare che il camino a bioetanolo non può essere considerato un sostituto al riscaldamento, quanto piuttosto una sua integrazione. È in grado di riscaldare in media 25-30 mq (20 mq è il requisito minimo di spazio necessario al suo utilizzo, a meno che sia presente nella stanza una presa d’aria per il ricircolo dell’ossigeno) e con un litro di combustibile si può ottenere una media che va dalle 3 alle 5 ore di autonomia. Come funziona? Il combustibile in bioetanolo scalda gli ambienti attraverso la produzione di una fiamma regolabile, il cui calore differisce in base alla dimensione del bruciatore che può essere più o meno grande e dalla potenza variabile, in genere realizzato in acciaio inox per essere più durevole.

I vantaggi di un camino a bioetanolo

Il camino a bioetanolo, se paragonato ai “colleghi” a legna, pellet o gas, riserva numerosi vantaggi sotto diversi punti di vista.

Nessuna canna fumaria necessaria. Il camino a bioetanolo funziona anche se la canna fumaria non c’è, poiché non emette fumo o sostanze nocive. Si candida così a soluzione ottimale per coloro che, ad esempio, vivono in appartamento oppure in un condominio. Questa sua particolare caratteristica fa cadere anche tutti i limiti di installazione: non più soltanto in salotto, ma via libera al suo posizionamento in diverse stanze della casa.

Dispersione del calore pari a zero. L’assenza della canna fumaria permette, infatti, permette di ottimizzare al massimo la resa di calore dal momento che viene diffuso direttamente all’interno della stanza senza che venga disperso nel condotto fumario.

Design elegante, minimal ed estremamente versatile, che si adatta a qualsiasi esigenza di spazio. Il camino in bioetanolo non richiede opere murarie importanti, ma dal semplice bruciatore è possibile realizzare rivestimenti in qualsiasi materiale. Dal cartongesso alla pietra, fino al metallo oppure il legno: l’unico limite è la fantasia.

Nessuna manutenzione, pulizia o permessi di installazione, visto che l’installazione è possibile senza canna fumaria. L’unica azione meccanica da eseguire in presenza di un camino a bioetanolo è la ricarica del serbatoio del combustibile quando si trova a secco.

Ecologico al 100%. Il bioetanolo è – come rivela il nome – un combustibile completamente bio, regalando importanti benefici sia nei confronti dell’ambiente che per noi e le nostre tasche. Il bioetanolo è infatti facilmente reperibile ed il prezzo non è particolarmente elevato.

Le tipologie di camino a bioetanolo

Il camino a bioetanolo, escludendo la sua funzione pratica, è un elemento di design d’interni fra i più versatili grazie all’ampia gamma di materiali sfruttabili. Esistono tre tipologie principali di biocamino: da pavimento, da parete e da incasso.

Da pavimento

Il camino in bioetanolo da pavimento coniuga design minimal e contemporaneo con un efficace sistema di riscaldamento dell’ambiente. Sono generalmente composti da una struttura metallica e una lastra di vetro temperato che protegge la fiamma. È certamente la soluzione che più si avvicina, in termini di aspetto, ai camini “classici” nonostante possieda uno stile molto più slanciato, moderno e solido.

Da parete

Il vantaggio del camino a bioetanolo da parete è la sua versatilità che gli consente di essere inserito in un contesto limitato a piccoli ambienti. I biocamini da parete possono essere fissati oppure appesi, in modo tale da ottimizzare al massimo gli spazi disponibili, in un connubio fra funzionalità ed estetica. Tuttavia non può essere considerato come una fonte di calore indipendente: per garantire temperature accomodanti, sarà necessario integrarlo al sistema di riscaldamento di casa. La possibilità di appenderlo alla parete rappresenta anche un vantaggio per la sicurezza di bambini e animali domestici: la maggior parte dei modelli infatti sono raramente dotati di vetro di protezione. Se presente, in ogni caso, è progettato ad hoc per favorire la stessa propagazione del calore.

Da incasso

Se i camini a bioetanolo da pavimento e da parete possono essere considerate soluzioni facilmente removibili, il biocamino da incasso si rivela una sorta di soluzione “definitiva”. Per la sua installazione, infatti, è necessario un piccolo intervento preliminare che ha come obiettivo quello di creare una piccola nicchia che ospiti la struttura del camino. Così facendo il retro verrà “incassato” appunto nel muro, in modo tale che la cornice frontale risulti a filo della parete. È importante assicurarsi che la zona scelta per l’installazione non sia attraversata da cavi elettrici oppure tubi idraulici. Il camino a bioetanolo da incasso ha il vantaggio di non occupare spazio, dal momento che viene inserito nel muro: ne esistono di differenti modelli e tipologie adatte a tutti i gusti, da quelli piatti a quelle con telaio leggermente sporgente.

I consumi di un camino a bioetanolo

Design elegante e versatile non sono gli unici criteri da considerare per l’acquisto di un camino a bioetanolo. La domanda da porsi è: quanto consuma un biocamino? Innanzitutto bisogna tenere in considerazione che modelli e grandezze diverse restituiscono, ovviamente, consumi differenti. Mediamente 5 litri di bioetanolo possono durare per un arco di tempo lungo 8 ore, ma alcuni modelli possono arrivare addirittura fino a 20 ore con la stessa quantità di combustibile. Il camino a bioetanolo non è soltanto un elemento d’arredo, ma scalda gli ambienti egregiamente: a seconda della potenza calorica del bruciatore, si può arrivare addirittura ad un calore di 10 kw/h, ma la media è di 3 kw/h. Esistono anche modelli meno potenti, che generano una fiamma da 1 kw/h (poco adatta a riscaldare grandi ambienti) e altri leggermente oltre la media.

Il miglior camino a bioetanolo: marche, prezzi e opinioni

Il camino a bioetanolo è conveniente? La risposta è sì, ma a fare la differenza nel prezzo di vendita sono sempre i modelli oppure le tipologie di camino che si vuole acquistare. A cifre economiche equivalgono dimensioni più modeste: per i biocamini d’appoggio si parte da un prezzo minimo di 35 euro fino ad arrivare ai 400 euro, mentre modelli di medie dimensioni costano dai 400 ai 900 euro. I camini grandi sono, ovviamente, i più cari e raggiungere i 2.000 euro. Il bioetanolo, invece, ha un costo che varia dai 3 ai 5 euro al litro, ma è possibile acquistare taniche da 5 litri al prezzo di circa 20 euro. In ogni caso, esistono camini a bioetanolo adatti a tutte le tasche ed esigenze: ecco i modelli che presentano le migliori recensioni su Amazon.

PURLINE ONIROS – Biocamino da tavolo

PURLINE ONIROS – Biocamino da tavolo

Piccolo, elegante ed economico. Questo camino a bioetanolo con bruciatore in acciaio inox si adatta ad ogni angolo della casa, grazie soprattutto alle dimensioni contenute (34x16x16 cm), e promette una potenza termica equivalente a 0,75 kW: se riempito di carburante a capacità massima (0,25 litri), genera calore per 30-40 minuti.

Prezzo Amazon: 38,95 € 

Kaminbau Mierzwa – camino a bioetanolo modello Berlin Deluxe

Kaminbau Mierzwa – camino a bioetanolo modello Berlin Deluxe

A prima vista potrebbe sembrare un classico camino a legna. Invece si tratta di un camino a bioetanolo da terra. Dimensioni medio-grandi (116×100-x35 cm), dispone di tre bruciatori e la sua struttura è completamente in legno di colore bianco laccato. Dal punto di vista della potenza, promette 3,5 kW, in grado di riscaldare un ambiente di circa 25-30 mq: un pratico esempio che nei camini a bioetanolo il design non è tutto.

Prezzo Amazon: 499,00 € 

Flig – Camino a Bioetanolo da parete, modello Kansas City

Flig – Camino a Bioetanolo da parete, modello Kansas City

Questo modello di camino della flig presenta una duplice modalità di installazione: a parete, semplicemente appendendolo come fosse un quadro tramite appositi tasselli, oppure incassato nel muro all’interno di un’apposita nicchia, in modo tale da nascondere la spessa cornice. Design accattivante senza vetro protettivo, facile da installare e di medie dimensioni (90x12x40).

Prezzo Amazon: 179,90 € 

SOLOLED – Camino a Bioetanolo Da Incasso, modello FRAME 1200

SOLOLED – Camino a Bioetanolo Da Incasso, modello FRAME 1200

Si tratta di un modello esclusivamente ad incasso, che andrà ovvero inserito in una piccola nicchia all’interno del muro. Un camino a bioetanolo dalle dimensioni importanti (1200x490x160mm) e di conseguenza dal prezzo più alto della media. È un prodotto dal design moderno ed elegante di colore nero opaco, dotato di vetro protettivo incluso. L’unico brucatore da 80 cm – con capacità massima di 2 litri di combustibile – ha una potenza di 6kW, per un’autonomia di circa 2-3 ore.

Prezzo Amazon: 759,90 € 

Conclusioni

Casa significa focolare. Camino a bioetanolo significa soluzione d’arredo che coniuga versatilità, efficienza e sostenibilità. Sebbene acquistati principalmente come elementi di design da introdurre sia in stanze dall’architettura moderna ed accattivante che in quelle più eleganti e sobrie, la loro funzionalità è un valore aggiunto che non va sottovalutato: una volta accantonati gli scetticismi iniziali si scopre un prodotto che, attraverso un combustibile al 100% naturale, è in grado di scaldare autonomamente ambienti fino ai 20-30 mq. Una capacità non da poco, soprattutto quando integrata ad altri sistemi di riscaldamento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-05-03 07:00:54
Link copiato negli appunti