loading

Collettori solari termici per casa: la detrazione fiscale al 65%

È agevolabile l’installazione di collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici o industriali.
È agevolabile l’installazione di collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici o industriali.

Comunemente denominati pannelli solari termici, i collettori solari sono dispositivi per la conversione della radiazione solare in energia termica e per il suo trasferimento verso un accumulatore termico per un uso ulteriore come la produzione di acqua calda, riscaldamento degli ambienti, raffrescamento solare. Fino alla fine dell’anno l’installazione di tali collettori solari termici p agevolata con l’ecobonus al 65%.

Collettori solari termici: la detrazione fiscale al 65%

Come ricorda l’Enea in un sui vademecum, l’installazione di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università è agevolabile con l’ecobonus. In particolare possono fruirne tutti i contribuenti che:

– sostengono le spese di riqualificazione energetica

– possiedono un diritto reale sulle unità immobiliari costituenti l’edificio.

Pr avere la detrazione fiscale al 65%, i collettori solari termici e i bollitori impiegati devono essere garantiti per almeno 5 anni, mentre gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici devono essere garantiti per almeno 2 anni. Inoltre i collettori solari termici devono possedere la Certificazione Solar Keymark.  L’installazione dell’impianto inoltre deve essere eseguita in conformità ai manuali di installazione dei principali componenti e inoltre devono essere rispettate le norme nazionali e locali vigenti in materia urbanistica, edilizia, di efficienza energetica e di sicurezza (impianti, ambiente, lavoro).

Rientra nell’agevolazione fiscale al 65% fino al 31 dicembre 2021, con limite massimo di detrazione ammissibile di 60.000 euro per unità immobiliare, la fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la realizzazione a regola d’arte di impianti solari termici organicamente collegati alle utenze, anche in integrazione con impianti di riscaldamento, nonché le prestazioni professionali (produzione della documentazione tecnica necessaria, direzione dei lavori etc.) e le opere provvisionali e accessorie strettamente funzionali alla realizzazione dell’intervento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2021-06-30 10:08:31
Link copiato negli appunti