loading

Come pulire o sostituire gli ugelli del gas?

Il piano cottura e ugelli del gas non funziona più come dovrebbero? Il problema potrebbero essere gli ugelli usurati che non garantiscono più l'efficienza della fiamma.
Il piano cottura e ugelli del gas non funziona più come dovrebbero? Il problema potrebbero essere gli ugelli usurati che non garantiscono più l'efficienza della fiamma.

Qualunque elettrodomestico, con il tempo, è soggetto a usure e deterioramenti. Il piano cottura a gas non è da meno: residui di cibo e bruciature sono problematiche piuttosto comuni e se non soggetto a frequenti manutenzioni e pulizia, il risultato è una fiamma più debole e meno redditizia. Per risolvere esistono due soluzioni: pulire gli ugelli del gas (certamente il sistema più economico e rapido) oppure la loro sostituzione completa. Attenzione, però: questo tipo di lavori andrebbero effettuati solamente in completa sicurezza e con le attrezzature adatte. È sempre bene rivolgersi ad un professionista del settore se non si è certi di poter lavorare con attenzione.

Il primo step è disattivare il contatore della corrente elettrica. Questo perché esistono dei modelli di piano cottura con accendigas elettrico e potrebbe essere pericoloso lavorare ai suoi componenti. Dopo aver opportunamente areato la stanza, il secondo passo è chiudere il contatore del gas. A fornello freddo, rimuovere tutto ciò che è mobile: griglie, bruciatori e spargifiamma. Dopo aver accuratamente pulito la superficie, con un aspirapolvere provare a rimuovere i residui dai fori. In alternativa è possibile utilizzare un vecchio spazzolino – che grazie alle sue setole assicura una pulizia anche negli spazi più angusti – oppure una spugna leggermente di prodotti e detergenti specifici per la pulizia del fornello.

Se dopo aver rimontato il tutto il problema dovesse ripresentarsi, è possibile fare un altro tentativo prima di ricorrere a misure più “drastiche”, smontando gli ugelli del gas per assicurare una pulizia più profonda. Bisogna prestare attenzione però, dal momento che gli ugelli sono realizzati con materiali piuttosto delicati e sono particolarmente soggetti a rotture se maneggiati con poca cura. Con una chiave svitare l’ugello, estrarlo e ripulirlo. Utilizzando un attrezzo appuntito (fil di ferro, ago oppure spillo) pulire minuziosamente e con grande attenzione il foro, eliminando successivamente eventuali residui di sporcizia.

A volte, però, la sola pulizia non basta per risolvere i problemi di fiamma. Così l’ultima spiaggia a cui affidarsi risiede nella sostituzione completa degli ugelli, ovviamente più complessa ma in grado di portare ad una risoluzione definitiva. Dopo aver pulito i residui dai fori, con una chiave a tubo svitare l’ugello e rimuoverlo dalla sua sede facendo particolare attenzione a non spezzarlo. Pulire eventuale sporcizia e avvitare il nuovo ugello, verificando che sia uguale a quello vecchio o in ogni caso compatibile. Dopo aver rimontato il tutto, ecco rimesso a nuovo il piano cottura.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-06-02 07:00:17
Link copiato negli appunti