loading

Da sottotetto ad abitazione: come ottenere il Superbonus al 110%

Con la Risposta 248 del 14 aprile 2021, l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimentin in merito al sueprbonus e al sottotetto di un condominio.
Con la Risposta 248 del 14 aprile 2021, l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimentin in merito al sueprbonus e al sottotetto di un condominio.

Il superbonus 110%, la maxi detrazione Irpef introdotta dal Decreto Rilancio, spetta per una serie di interventi definiti trainanti quali il cappotto termico e sostituzione degli impianti di climatizzazione invernala cui aggiungere interventi trainati tra cui lavori di efficientamento energetico, installazione di impianti solari fotovoltaici, infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici ed interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (16-bis, lettera e) del TUIR).

La maxi agevolazione si applica agli immobili intesi come singole unità immobiliari e alle parti comuni di edifici residenziali.

Il Superbonus spetta per interventi effettuati sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari, le quali siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno. Può essere ammesso a  godere dell’agevolazione fiscale anche il sottotetto? A tale domanda risponde l’Agenzia delle entrate con la risposta n. 248 del 14 aprile 2021 precisando le detrazioni fiscali applicabili in caso di trasformazione in abitazione di un sottotetto che fa parte di un condominio, anch’esso interessato da lavori.

Superbonus 110% per il sottotetto in condominio

Per quanto riguarda il sottotetto, l’Agenzia precisa che le agevolazioni fiscali spettano soltanto per le spese riferibili alla ristrutturazione della parte esistente dell’unità immobiliare e non per il suo ampliamento. L’ampliamento, infatti, è una ‘nuova costruzione’, che è esclusa dal beneficio.   Occorrerà tenere distinte le fatture relative ai due interventi (ampliamento e ristrutturazione) oppure procurarsi un’apposita attestazione che distingua le spese rilasciata dall’impresa o dal direttore dei lavori.

Condizione indispensabile per ottenere il superbonus al 110% è il miglioramento energetico dell’edificio che deve essere dimostrato dall’Ape ante e post-intervento, rilasciato da un tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata, e va valutato sull’intero edificio in condominio e non con riferimento alle singole unità immobiliari che lo compongono.
Infine, precisa l’Agenzia, si potrà beneficiare del bonus ristrutturazioni con detrazione del 50% per i lavori effettuati nella parte del sottotetto, che prevedono la demolizione e ricostruzione delle pareti esistenti con ridistribuzione interna dei locali e il contestuale cambio di destinazione d’uso delle unità immobiliare.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2021-04-17 07:30:59
Link copiato negli appunti