Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

rubinetto miscelatore monocomandoIl lavoro che descriviamo non è tecnicamente difficile, infatti montare un rubinetto monocomando o miscelatore richiede poche operazioni. Quello che più risulta essere d'impaccio a chi non ha mai montato o sostituito un rubinetto, è l'approccio al lavoro, la difficoltà nell'immaginare ciò che non è visibile o come in questo caso specifico, nascosto sotto il lavabo, bidet o lavello.

Viene descritto il montaggio del miscelatore su un lavabo ma, le operazioni da fare sono le stesse se il rubinetto venisse montato su un bidet o su un lavello cucina. La cosa alla quale si da sempre poca o nessuna importanza, sono i fogli illustrativi contenuti nella confezione. La buona regola è leggerli, prendere visione delle immagini anche se pensiamo di aver già intuito tutta la procedura per il montaggio. 

Nei rubinetti a collo alto, i flessibili sono già avvitati nella loro sede. In questo modello di rubinetto monocomando il sistema di fissaggio è di tipo standard, composto da due prigionieri e relativi dadi che bloccano il corpo del rubinetto alla ceramica. 

Le fasi di montaggio

Avvitare a mano i prigionieri dal lato della filettatura corta.
Inserire per ordine, la borchia e l'o-ring lungo i flessibili; la borchia ha una sede per l'o-ring e chiaramente questo lato va rivolto verso il basso. L'anello di gomma, l'o-ring appunto, ha la funzione d'impedire che l'eventuale acqua presente sul piano del lavabo, possa infiltrarsi tra ceramica e rubinetto e passare nella parte sotto.

fase di montaggio di un miscelatore

Inserire il rubinetto nel foro ricavato nella ceramica. In questa fase sarebbe opportuno l'aiuto di qualcuno che sostenga in posizione il rubinetto, evitando che cada danneggiando la ceramica, mentre si sta lavorando dalla parte bassa del lavabo. Se siamo soli è possibile utilizzare la scatola del rubinetto e aggiungere qualche asciugamano sul lavabo che lo preservi da una caduta accidentale del rubinetto. Per i più abili (e dove la forma e la misura del lavabo lo permette) è possibile con una mano sostenere il rubinetto e con l'altra montare i pezzi necessari al fissaggio sotto il lavabo, lavorando a tatto e memoria. 
Si prosegue nella parte bassa del lavabo inserendo nei prigionieri il distanziale di gomma, poi la rondella di metallo e i due dadi che in questa fase stringeremo soltanto a mano. Passiamo di nuovo nella parte alta del lavabo per la centratura del rubinetto. Ora è possibile stringere i dadi con la chiave, quanto basta per dare la giusta resistenza atta ad impedire la rotazione del rubinetto.

fissaggio miscelatore sotto lavello

Avvitare i flessibili sui rispettivi rubinetti a squadro, calda e fredda non prima di esserci assicurati della presenza della guarnizione di tenuta all'interno del flessibile.
Il flessibile va stretto ma non con eccessiva forza. Durante l'ultima fase di serraggio il flessibile tende a seguire la rotazione della ghiera, torcendosi. Per evitare questa torsione è bene esercitare una contro torsione preventiva, in modo da azzerare l'effetto a flessibile serrato.

apertura rubinetto a squadro

Aprire i rubinetti a squadro. Aprire anche il miscelatore, far scorrere acqua in posizione calda e fredda e richiuderlo. Attendere qualche minuto e verificare tra rubinetto a squadro e flessibile che non vi siano perdite.

collegamento aste saltarello lavabo

In ultimo inseriamo l'asta che serve a comandare il saltarello, tagliando la parte in eccedenza se necessario. Inserirla nell'accessorio di collegamento, spingere verso il basso l'asta orizzontale e poi serrare il collegamento stringendo l'apposita vite. 

Video riassuntivo.