loading

Pulizia del pressostato di un'autoclave

Scopriamo come può essere risolto, in maniera autonoma, uno dei problemi più frequenti nel sistema autoclave: il blocco del pressostato.
Scopriamo come può essere risolto, in maniera autonoma, uno dei problemi più frequenti nel sistema autoclave: il blocco del pressostato.

Uno dei difetti più ricorrenti nel sistema autoclave, è il blocco del pressostato che impedisce o ritarda l’avviamento e in alcuni casi lo spegnimento dell’elettropompa.

Nelle utenze (in uscita dei rubinetti) questo difetto si manifesta con un getto d’acqua inizialmente regolare che diminuisce oltre misura in alcuni casi fino all’assenza d’acqua che dopo un periodo più o meno lungo torna in modo regolare.

Il problema è dovuto ai detriti trasportati dall’acqua che nel tempo si depositano nel condotto del pressostato e nel rispettivo attacco del raccordo a cinque vie.

Procedimento per la pulizia del raccordo e del pressostatosmontare pressostato autoclave

Porre in posizione OFF il rispettivo interruttore generale, aprire il rubinetto più basso per scaricare la pressione dell’impianto. Togliere il coperchio del pressostato e disconnettere i fili elettrici ad esso collegati ricordandone le posizioni. Con una chiave da 19 oppure con una chiave a rullino, agire sul dado e svitare il corpo pressostato.
raccordo pressostato autoclave intasatoUna volta staccato vi accorgerete della presenza di una sostanza ferrugginosa solitamente di colore marrone che ostruisce il condotto del raccordo a cinque vie e il condotto del pressostato. Con un cacciavite rimuovete i sedimenti inserendolo nel condotto del raccordo a cinque vie. Attenzione a non disporvi frontalmente al condotto che appena liberato potrebbe gettare acqua se l’impianto non è completamente vuoto.pulizia del condotto pressostato

Sul pressostato il condotto è molto breve e di diametro assai inferiore. Per la pulizia è sufficiente un filo di ferro rigido da inserire con estrema delicatezza nel foro centrale senza esercitare pressione. All’interno del pressostato in corrispondenza di tale foro è presente la membrana che potrebbe facilmente danneggiarsi in caso di pressione o con movimenti ripetuti praticati col filo di ferro. pulizia condotto otturato pressostatoQuesta tecnica è più rapida ed ha lo stesso risultato che smontare le viti della calotta per accedere alla membrana ed eseguire la pulizia dall’interno.
Sciacquare i rispettivi condotti e assicurarsi di avere eseguito bene la pulizia. Guarnire la filettatura e rimontare il pressostato. Verificare il funzionamento dell’impianto autoclave.

Prezzo Amazon per kit di attrezzi fai da te con 56 pezzi:  

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2012-03-25 17:07:02
Link copiato negli appunti