loading

Valvola termostatica

La valvola termostatica del radiatore o termosifone è di fondamentale importanza per il risparmio energetico: vediamo le caratteristiche principali.
La valvola termostatica del radiatore o termosifone è di fondamentale importanza per il risparmio energetico: vediamo le caratteristiche principali.

La valvola termostatica si utilizza per il controllo della temperatura di un singolo radiatore o termosifone. La possibilità di limitare la temperatura ambiente differenziandola da locale a locale, oltre a favorire il confort, si tramuta in un risparmio di energia.

La valvola termostatica è composta da due parti: la valvola e il termostato o comando termostatico.

valvola termostatizzabileLa valvola (valvola termostatizzabile).
Non necessariamente deve essere abbinata al termostato, ma può funzionare anche nel modo classico manuale. In queste valvole non c’è una differenza meccanica e di forma tra valvola e detentore. Sarà l’accessorio esternamente applicato a destinarne l’uso. Infatti se montata in alto del termosifone dovrà assolvere la funzione di valvola e verrà equipaggiata con l’accessorio manopola per la chiusura e apertura manuale, oppure con il comando termostatico. Se montata in basso del termosifone fungerà da detentore e verrà equipaggiata con l’accessorio tappo.

comando termostatico per valvole termosifoniIl comando termostatico.
Il comando termostatico è l’accessorio esterno che comanda la valvola, regolando il flusso dell’acqua nel termosifone in base alla temperatura ambiente rilevata. In base alla regolazione impostata il termostato se rileva una temperatura troppo bassa reagisce aprendo di più la valvola, al contrario, il rilevamento di una temperatura ambiente alta costringe la valvola a strozzare il flusso dell’acqua nel radiatore.

Prima immagine: una valvola accessoriata con la manopola per un uso manuale. Ruotando la manopola (1) in senso orario l’asta (2) viene spinta comprimendo la rispettiva molla (3), l’otturatore (4) a sua volta ostruisce sempre più l’ingresso dell’acqua anche fino alla totale chiusura.

Seconda immagine: una valvola termostatica completa. L’elemento sensibile che permette di generare l’energia necessaria per il funzionamento della valvola è un liquido termostatico il cui volume aumenta o diminuisce in base ai cambiamenti di temperatura. Questo liquido contenuto in un cuscinetto (A) espandendosi comprime la molla (B) che spinge a sua volta l’asta (C). L’asta (C) agisce sull’asta (2) della precedente figura proseguendo nella regolazione come li descrito.

valvola termostatizzabile con comando manualedisegno componenti interni di una valvola termostatica

Note: le valvole termostatizzabili quando a riposo, ossia prive della manopola, del termostato o del tappo, sono aperte. Le valvole termostatizzabili quando utilizzate come detentori sono chiuse con il tappo avvitato fino in fondo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2012-09-30 11:19:13
Link copiato negli appunti