Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 
Pin It

scatola derivazione incassoLe scatole di derivazione possono essere del tipo ad incasso, per impianti sottotraccia, oppure a parete, usate solitamente per impianti a vista. Quest'ultime possono essere forate o lisce (non forate), oltre a possedere un differente grado di protezione.

All'interno di queste scatole, si effettuano i vari collegamenti necessari a rendere funzionante l'impianto.

Una scatola troppo piena, non permette una buona dissipazione di calore e non consente una comoda lavorazione all'interno, quindi è importante deciderne la grandezza, valutando la quantità di fili che dovranno occuparla.

Per le scatole di derivazione da incasso le dimensioni più usate per i piccoli impianti sono 92x92, 116x92, 154x92, 154x128.

Le dimensioni delle scatole di derivazione da parete, partono dalle uniche scatole tonde da 60 e 80 di diametro, per passare alle scatole di dimensioni 80x80, 100x100, 120x80, 150x110, 190x140, 240x190, 300x220, 380x300.

Tutte le misure citate sono in millimetri.

Dopo la scelta della dimensione della scatola, bisogna scegliere il grado di protezione che dovrà essere adeguato all'ambiente in cui sarà costruito l'impianto.

cassetta o scatola derivazione a parete

La scatola in figura (150x110 da parete) è tra le più usate nei piccoli impianti. Come in tutte le scatole forate, sono presenti dei gommini che all'atto del collegamento tubo scatola, devono essere tagliati con precisione lungo la piu adeguata circonferenza. Un gommino ben tagliato non altera il grado di protezione della scatola e quindi dell'impianto. Nelle scatole di derivazione lisce, deve essere applicato un raccordo tubo scatola che svolge la stessa funzione del gommino, ma con grado maggiore di protezione IP.

Pin It