loading

Misuratore consumo elettrico: quale scegliere (anche WiFi)

Vediamo perché è importante monitorare i consumi in casa e come scegliere il miglior misuratore di consumi elettrici (WiFi e non).
Vediamo perché è importante monitorare i consumi in casa e come scegliere il miglior misuratore di consumi elettrici (WiFi e non).

A volte scopri di aver bisogno di qualcosa che non sapevi neppure esistesse, appena ne vieni a conoscenza. Questo è ciò che è successo a molti utente dopo aver letto del misuratore consumo elettrico.

Nei paragrafi in basso andremo ad approfondire il discorso relativo al suddetto dispositivo, cercando di capire nello specifico di cosa si tratta, come funziona e perché può effettivamente risultare così utile. Inoltre, non mancherà anche una sezione dedicata ai migliori misuratori di consumo elettrico da acquistare online, suddivisa in prodotti più classici a quelli WiFi più intelligenti.

Infine, proveremo anche a riportare quelli che sono i dettagli fondamentali di un dispositivo di questo tipo, e quindi quali bisogna considerare durante l’acquisto. Come avrete sicuramente capito quindi, gli argomenti da trattare sono davvero tanti, perciò fermiamoci qui con l’introduzione e iniziamo subito con la guida.

Perché monitorare i consumi elettrici

Partiamo subito col rispondere alla domanda che ha dato vita all’intero articolo: perché è importante monitorare i consumi elettrici? Se siete tra gli utenti più attenti ai dettagli, avrete sicuramente l’abitudine di leggere, all’arrivo di ogni bolletta, tutte le informazioni presenti. Il costo della suddetta bolletta dipende ovviamente dal consumo elettrico dell’abitazione in un determinato periodo di tempo, il quale viene conteggiato in kWh.

Tuttavia, normalmente, è sostanzialmente impossibile rendersi conto del consumo, sempre in termini di kWh di ogni singolo elettrodomestico o comunque prodotto connesso alla corrente. Se invece si potesse fare, si potrebbe in qualche modo capire quali sono gli accessori che consumano di più, quali di meno e quindi utilizzarli con maggior consapevolezza.

Monitorando i consumi elettrici inoltre, è molto più semplice rendersi conto delle varie differenze della classi di consumo degli elettrodomestici (ad esempio tra A e B, oppure tra A o A++), ponendo delle basi di pensiero sui prossimi acquisti da fare.

Ad oggi è quindi possibile fare ciò, utilizzando proprio il misuratore di consumo elettrico. Così facendo infatti, si potrà iniziare realmente ad agire con consapevolezza e risparmiare davvero tanto in bolletta. Vediamo quindi in che modo farlo.

Cos’è e come funziona un misuratore di consumo elettrico

Passiamo ora alle altre due domande che derivano direttamente dalla prima a cui abbiamo appena risposto: cos’è e come funziona un misuratore di consumo elettrico? Iniziamo subito col dire che, all’apparenza, non si distacca molto da una comune presa di corrente. Il design dei suddetti dispositivi comprende infatti, nella versione più classica, l’ingresso per la spina (che può essere schuko o meno) e un piccolo display monocolore.

All’interno del suddetto display, vengono quindi mostrati tutti i consumi in kWh e, in alcuni casi, anche delle informazioni aggiuntive come il consumo in termini di euro. Tutte le impostazioni possono essere infatti settate tramite i tasti fisici presenti sempre sul corpo dell’oggetto. In caso di misuratori WiFi invece, è molto probabile che tutti i dettagli vengano mostrate direttamente in app.

Per utilizzare il suddetto prodotto quindi, bisognerà solo imparare a leggere le informazioni presenti sul display. Qualora sappiate già il consumo in euro per kWh potreste sin da subito fare qualche rapido calcolo, oppure prendere nota delle informazioni e confrontarle con quelle della prima bolletta ricevuta, così da rendersi conto dei consumi generali.

Ovviamente però, ogni misuratore di consumo elettrico prenderà in considerazione solo un elettrodomestico o dispositivo connesso, perciò sarà necessario comprane uno per ogni oggetto da monitorare in casa. Per aiutarvi in questa impresa, abbiamo quindi deciso di selezionare quelli che, secondo la nostra opinione, rappresentano i migliori da acquistare online in questo momento.

I migliori misuratori di consumo elettrico

Prima di passare all’elenco dei prodotti WiFi smart, vediamo quali sono i migliori accessori classici utili per controllare consumi elettrici in casa. La lista non sarà molto lunga, ma tutti quelli riportati saranno consigliati per l’acquisto. Starà a voi scegliere quale acquistare.

Zaeel – Misuratore dei costi energetici con schermo LCD

Zaeel - Misuratore dei costi energetici con schermo LCD

Partiamo quindi con il misuratore di consumo elettrico di Zaeel, forse quello più semplice dal punto di vista delle informazioni riportate, e per questo motivo anche il più immediato da leggere. Si presenta infatti come una normale presa elettrica di tipo schuko (e quindi perfetta per qualsiasi elettrodomestico anche di grandi dimensioni), un piccolo display che indica il totale dei kWh consumati e due tasti fisici utili per interagire con le informazioni presenti sul display (ad esempio per azzerare le informazioni e ripartire da capo con la lettura). La massima potenza supportata è di 3680 W, ma offre anche la protezione da sovraccarico, utile per evitare che qualcosa vada storto o che si brucino gli accessori collegati.

Zaeel – Misuratore dei costi energetici con schermo LCD è acquistabile su Amazon a 21,97 euro

Gafild Misuratore di Potenza

Gafild Misuratore di Potenza

Una alterativa molto interessante, e per certi versi anche migliore, è quella di Gafild. Il suddetto prodotto arriva infatti con un display più ampio e che sin da subito mostra tre diverse informazioni utili: l’orario, la tariffa di consumo e il consumo in termini di kWh. Anche in questo caso sono ovviamente presenti i tasti fisici per impostare i dettagli e la tipologia di presa è schuko. La massima potenza supportata è di 3680 W e quindi sempre ottima anche per forni, frighi, lavatrici e simili.

Gafild Misuratore di Potenza è disponibile a 25,97 euro su Amazon

Misuratore Di Consumo Dell’Energia Elettrica RCE PM600

Misuratore Di Consumo Dell'Energia Elettrica RCE PM600

Tra i misurati di corrente migliori per l’acquisto riportiamo anche un accessorio tutto italiano e prodotto da RCE. In particolare, parliamo del modello più evoluto, il PM600, dotato di una precisione avanzata e un display carico di informazioni utili. Oltre alla tariffa e al consumo in kWh infatti, non manca anche un grafico dettagliato, in grado di offrire una panoramica più generale dei dati raccolti. L’unico problema, che per qualcuno potrebbe effettivamente rivelarsi importante è la tipologia di presa supportata. Si tratta infatti di una classica presa italiana e non schuko, perciò è probabile che molti elettrodomestici verranno tagliati fuori.

Misuratore Di Consumo Dell’Energia Elettrica RCE PM600 può essere acquistato su Amazon a 36,99 euro

Maxcio Misuratore di Consumo Elettrico

Maxcio Misuratore di Consumo Elettrico

La migliore alternativa al prodotto di Gafild è quella offerta a Maxcio, dotata di un design pressoché identico e di informazioni riportate molto simili. Si tratta ancora una volta di una presa di tipo schuko, dotata di un display abbastanza ampio e suddiviso in tre zone diverse. La prima, quella più in alto, mostra l’ora attuale, la seconda si occupa di rivelare il consumo in kWh (o altri) e la terza offre una panoramica sulla tariffa riportata manualmente in precedenza. Non manca poi la protezione da sovraccarico, tutti i tasti funzione utili e anche il supporto fino ad una potenza di 3680 W. Disponibile anche nel pack da due ad un prezzo più vantaggioso. 

Maxcio Misuratore di Consumo Elettrico è acquistabile su Amazon a 32,99 euro

Misuratore Di Consumo Elettrico 2 Pezzi Besvic

Misuratore Di Consumo Elettrico 2 Pezzi Besvic

Qualora vogliate direttamente optare per un set da due pezzi, consigliamo di acquistare quello offerto da Besvic, sicuramente il migliore per rapporto qualità prezzo. Il singolo dispositivo si presenta infatti come una presa schuko completa di un display utile per gestire le tre informazioni base di cui abbiamo già ampiamente parlato in precedenza: orario, tariffa e consumo. Sul corpo non mancano poi quattro tasti funzione e un piccolo foro per il reset dei dati. Non manca come sempre la protezione da sovraccarico e il supporto fino ad un massimo 3680 W.

Misuratore Di Consumo Elettrico 2 Pezzi Besvic può essere acquistato su Amazon a 40,99 euro

I migliori misuratori di consumo elettrico WiFi

Nel caso in cui vogliate invece optare per un prodotto intelligente e in grado di offrire una esperienza utente più completa e domotica, riportiamo di seguito anche i migliori misuratori di consumo elettrico WiFi.

Eve Energy – Presa e misuratore di energia intelligente

Eve Energy - Presa e misuratore di energia intelligente

Dal punto di vista del design, la presa smart Eve Energy è probabilmente la più elegante e semplice, perfetta per apparire anche in bella vista in una qualsiasi stanza. Non presenta infatti alcun display visibile, poiché tutti i dati saranno presenti nell’applicazione per smartphone collegata. Si tratta sempre di una presa WiFi di tipo schuko, perciò potrà essere comandata e gestita anche a distanza. Da sottolineare anche la possibilità di attivare dei timer di accensione basati appunto sul consumo. Può inoltre essere connessa al protocollo HomeKit di Apple per  dialogare direttamente con l’assistente vocale Siri.

Eve Energy – Presa e misuratore di energia intelligente è acquistabile su Amazon a 39,95 euro

Meross Presa Intelligente WiFi, Presa Smart Italiana

Meross Presa Intelligente WiFi, Presa Smart Italiana

Qualora siate invece alla ricerca di una presa italiana e quindi non schuko, il prodotto migliore arriva direttamente da Meross. Si tratta ancora una volta di una presa smart WiFi con funzioni di misuratore di energia. Le informazioni saranno visibili all’interno dell’applicazione mobile, perciò il prodotto arriverà a casa senza alcun display visibile. Tutte le opzioni smart potranno inoltre essere connesse ai protocolli HomeKit, Alexa, Google Assistant e persino SmartThings di Samsung.

Meross Presa Intelligente WiFi, Presa Smart Italiana può essere acquistato su Amazon a 19,99 euro

VOCOlinc, Presa Smart PM5 pack da 2

VOCOlinc, Presa Smart PM5 pack da 2

Per concludere, riportiamo un pack da due pezzi prodotto da VOCOlinc. Il modello, in particolare, è il PM5, ovvero il più completo della serie. Si tratta infatti di una presa WiFi smart di tipo schuko, completa anche di due ingressi USB e una luce di cortesia per le ore notturne. Ovviamente non manca anche tutto il supporto da misuratore di corrente, con tutti i dati leggibili da applicazione mobile. Risulta essere inoltre compatibile con i protocolli Alexa, Google Assistant e HomeKit (Siri).

VOCOlinc, Presa Smart PM5 pack da 2 è acquistabile su Amazon a 35,41 euro

Come scegliere un misuratore di energia elettrica consumata

A questo punto, i più curiosi, si staranno chiedendo quali sono i dettagli da considerare durante l’acquisto di un misuratore di energia elettrica consumata. A nostro parere, le cose più importanti da non sottovalutare sono essenzialmente tre.

Prima di tutto: il display. Nel caso in cui scegliate infatti una presa non WiFi, il display sarà l’unico modo per verificare effettivamente i consumi giornalieri. Per questi motivo, consigliamo di scegliere il prodotto più semplice da leggere e magari con più informazioni riportate, qualora vogliate rimanere informati su più dettagli.

In secondo luogo, ovviamente, è importante considerare la tipologia di presa da acquistare. Gli elettrodomestici più grandi richiedono ad esempio l’ingresso schuko, mentre gli oggetti più piccoli possono accontentarsi di una classica presa italiana. Fortunatamente esistono dei misuratori di qualsiasi tipologia.

Infine: la presenza o meno del WiFi. Intendiamoci, a meno che non ci si trovi già in un contesto domotico, un misuratore di energia WiFi non è assolutamente necessario, anche se potrebbe comunque portare diversi vantaggi. Ricordiamo infatti che i dispositivi di questo tipo sono molto più semplici ed eleganti, possono essere comandati anche a distanza e in più mostrano le informazioni sui consumi su smartphone e quindi da qualsiasi luogo.

Conclusioni

Con l’analisi dei dettagli da considerare per l’acquisto possiamo quindi concludere la nostra guida approfondita sul misuratore consumo elettrico. Siamo sicuri che il nostro elenco possa in qualche modo aiutarvi a scegliere il prodotto migliore per le vostre esigenze, sia che siate alla ricerca di una presa standard o WiFi smart. A questo punto la scelta spetta soltanto a voi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2022-07-21 09:16:03
Link copiato negli appunti