loading

Funzionamento dell'interruttore differenziale

Come riesce l'interruttore differenziale a proteggerci dagli effetti nocivi della corrente? Ecco spiegato in dettaglio il suo meccanismo interno.
Come riesce l'interruttore differenziale a proteggerci dagli effetti nocivi della corrente? Ecco spiegato in dettaglio il suo meccanismo interno.

L’interruttore differenziale è un dispositivo che protegge le persone dai contatti accidentali e anche dalle tensioni di contatto. La parte fondamentale di un interruttore differenziale è un trasformatore, costituito da un avvolgimento secondario, dal quale scaturisce tensione soltanto quando le correnti che percorrono i due avvolgimenti primari non coincidono.

In figura è rappresentato lo schema di funzionamento dell’interruttore differenziale. Quando la corrente nell’avvolgimento (1) è pari a quella che scorre nell’avvolgimento (2) il flusso magnetico nel toroide si annulla e ai capi dell’avvolgimento (3) non è presente alcuna tensione.

Quando la corrente dell’avvolgimento (1) è maggiore rispetto all’avvolgimento (2), o viceversa, s’instaura un flusso magnetico nel toroide e genera tensione ai capi dell’avvolgimento (3) che alimenta il dispositivo di scatto il quale provvede all’apertura dell’interruttore.

schema funzionamento interruttore differenziale salvavita

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

2010-04-22 13:14:52
Link copiato negli appunti