loading

Presa civile

Principali caratteristiche delle prese bipasso il loro ruolo all'interno dell'impianto elettrico e come riconoscere le due tipologie esistenti.
Principali caratteristiche delle prese bipasso il loro ruolo all'interno dell'impianto elettrico e come riconoscere le due tipologie esistenti.

La presa è il componente finale di un impianto elettrico e ci permette di prelevare energia in totale sicurezza. Tutte le prese in commercio sono dotate di una paratia in plastica che chiude l’accesso ai contatti elettrici interni. Tale paratia si apre soltanto inserendo una spina.

In figura sono rappresentate due delle più comuni prese civili.

Sono dette prese bipasso in quanto è possibile inserire entrambe le spine, da 10 ampere e da 16 ampere, genericamente definite piccole e grandi.

L’utilizzo delle prese bipasso o della sola presa da 16 ampere (grande) prevede il collegamento a ad un cavo da 2,5mm² protetto a monte da un magnetotermico da 16A. In caso di sezione del cavo 1,5mm² le stesse prese possono essere collegate e protette a monte da un magnetotermico da 10A. La connessione del conduttore di terra sul lato posteriore è sempre contrassegnata dall’apposito simbolo.

presa bipasso tradizionale e schuko detta siemensPrima immagine: una presa ticino bipasso 10-16 ampere tra le più utilizzate.

Seconda immagine: denominata presa schuko (erroneamente definita presa siemens) oltre alle normali spine 10-16 ampere può essere inserita la relativa spina schuko solitamente montate sugli elettrodomestici.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2010-04-22 08:52:05
Link copiato negli appunti