Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

Gestire al meglio la propria piscina outdoor durante i mesi invernali è fondamentale per mantenerla in condizioni ottimali e per scongiurare il rischio di guasti e problematiche di vario genere, vediamo dunque quali sono alcuni consigli preziosi che è sempre bene rispettare nel momento in cui, al termine della stagione estiva, la piscina deve essere dismessa.

Lasciare la piscina piena, ma in condizioni ottimali

Anzitutto, al contrario di quanto spesso si è portati a credere, è preferibile che la piscina rimanga piena durante il periodo invernale, di conseguenza non è affatto necessario svuotarla in concomitanza con il termine della bella stagione.

Molto importante è controllare che l'acqua contenuta dalla piscina sia in condizioni ottimali, per questo motivo si raccomanda di verificare anzitutto, a livello visivo, che l'acqua sia limpida e che non siano presenti corpi estranei di qualsiasi tipo, altrettanto utile è eseguire un controllo del pH.

Una manutenzione specifica è necessaria anche per i vari elementi tecnici che contraddistinguono la piscina: deve essere eseguita infatti una pulizia dei cestelli degli skimmer, del cestello del prefiltro della pompa, senza trascurare il controlavaggio del filtro, il quale è assolutamente importante.

Inserire in acqua dei prodotti appositi

Prima di lasciar "riposare" la vasca, inoltre, è utile che l'acqua in essa contenuta venga trattata con dei prodotti appositi, tra questi è possibile ricordare lo svernante, il quale prepara appunto i volumi d'acqua ad affrontare al meglio il lungo periodo di inoperatività, e prodotti a base di cloro che hanno la funzione di ripristinare un pH ottimale, nel caso in cui si siano riscontrate delle anomalie nelle già citate misurazioni.

Compiute queste operazioni, si consiglia di attivare pompe e filtri della piscina almeno per alcune ore in modo che i prodotti immessi nell'acqua si distribuiscano in maniera ottimale e riescano così ad eseguire al meglio la loro funzione.

Coprire la piscina con appositi teli

Un altro aspetto importantissimo che non va dimenticato nel momento in cui si prepara la piscina ad affrontare i mesi di autunno e d'inverno è l'utilizzo di un apposito telo. Queste coperture per piscine, facilmente acquistabili anche online presso store specializzati come Acquavivastore, hanno una funzione molteplice, per tale ragione sono importantissime.

Anzitutto esse impediscono il deposito di foglie e corpi estranei di qualsiasi tipo, mantenendo ben pulita l'acqua della piscina, sono preziosissime per contrastare la formazione di alghe in quanto proteggono l'acqua dai raggi solari diretti, i primi responsabili, appunto, della formazione delle alghe, inoltre proteggono la piscina dalle basse temperature.

Quest'ultimo aspetto è importante in quanto in molte zone d'Italia gli specchi d'acqua esposti all'aperto possono trasformarsi in ghiaccio, e questo potrebbe comportare non pochi problemi.

La trasformazione di acqua in ghiaccio potrebbe infatti danneggiare le varie componenti tecniche della piscina, senza trascurare il fatto che il passaggio da acqua a ghiaccio comporta un repentino aumento di volume e questo potrebbe causare dei danni persino alla struttura della vasca.

Piccoli accorgimenti possono evitare grandi grattacapi

Sono questi, dunque, i principali accorgimenti da rispettare quando l'estate volge al termine e non si ha più modo di utilizzare la propria piscina, e a fronte di spese esigue, nonché di altrettanto piccole perdite di tempo, ci si possono risparmiare fior di grattacapi.

I mesi di "letargo" che la piscina è chiamata ad affrontare, peraltro, non sono pochi, di conseguenza è importante rispettare in modo rigoroso quanto previsto.

Pin It