loading

Ogni tanto mi scatta il differenziale

Può capitare, a volte, che in casa scatti il differenziale senza un apparente motivo. Individuarne la causa è il primo passo da compiere per risolvere il problema.
Può capitare, a volte, che in casa scatti il differenziale senza un apparente motivo. Individuarne la causa è il primo passo da compiere per risolvere il problema.

Può capitare, a volte, che in casa scatti il differenziale senza un apparente motivo. In realtà un motivo c’è sempre, che sia un malfunzionamento o un elettrodomestico non correttamente isolato. Il salvavita infatti – il nome con cui è più conosciuto l’interruttore magnetico differenziale – ha come scopo quello di proteggere il nostro impianto elettrico e, in primo luogo, noi stessi.

Facendoci spazio nei dettagli più tecnici, il salvavita è costituito da due elementi: un relè differenziale ed un interruttore magnetico. Il primo serve per monitorare la tensione elettrica in entrata ed in uscita, che devono eguagliarsi. Se questa supera un certo valore predefinito e avviene una dispersione, il salvavita “scatta”, interrompendo la corrente. Il secondo, invece, è utile nel caso in cui si verifichi un cortocircuito, quando c’è un sovraccarico di corrente oppure quando entriamo in contatto con un elettrodomestico in dispersione. Il salvavita sventa la situazione pericolosa staccando la corrente e dirigendo l’elettricità a terra.

Se il differenziale scatta senza motivo e ogni tanto, è utile individuare la causa che provoca il problema. Innanzitutto bisogna controllare che lo stacco non avvenga in concomitanza con l’accensione di un particolare elettrodomestico (o più contemporaneamente): in questo caso la soluzione potrebbe essere legata a ciò. Oppure il problema potrebbe essere una particolare presa elettrica che non funziona correttamente. Anche l’umidità e la condensa nei pressi di prese ed elettrodomestici potrebbero occasionalmente far scattare il differenziale, soprattutto se esposte all’esterno. Infine un altro motivo potrebbero essere gli sbalzi di tensione, provocati principalmente da eventi atmosferici come temporali oppure forte vento.

Se il problema persiste, potrebbe essere necessario l’intervento di un elettricista, che valuterà le cause e l’intervento da effettuare. In ogni caso, è buona norma verificare mensilmente il corretto funzionamento del nostro salvavita: per farlo, basta semplicemente premere il pulsante indicato da una “T” (abbreviazione di “Test”) che staccherà immediatamente la corrente se tutto risulta nella norma. In caso contrario, bisognerà rivolgersi ad un esperto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-06-24 07:00:40
Link copiato negli appunti