loading

Interruttore magnetotermico differenziale

Interruttore magnetotermico differenziale: le parti di cui è composto e perché è fondamentale per la protezione contro i contatti accidentali.
Interruttore magnetotermico differenziale: le parti di cui è composto e perché è fondamentale per la protezione contro i contatti accidentali.

Il magnetotermico differenziale è costituito da due parti componibili, o fuse in un unico blocco. Il corpo magnetotermico, sensibile termicamente e magneticamente, offre una protezione contro i corto circuiti. Il differenziale offre una protezione contro i contatti accidentali.

Quando il pulsante di test viene premuto, per la mensile prova di funzionamento o per un guasto nell’impianto, interviene la protezione differenziale ed entrambe gli interruttori si portano in posizione OFF.

In questo caso si deve sempre prima ripristinare l’interruttore differenziale, seguito poi dall’interruttore magnetotermico.

interruttore magnetotermico differenziale salvavita

Vedi come funziona un interruttore differenziale

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2010-04-22 13:15:55
Link copiato negli appunti