loading

Riparare lo scaldabagno o scalda acqua

Non esce più acqua calda dal tuo rubinetto? Scopri come individuare e riparare il guasto provocato dal mal funzionamento del termostato o della resistenza.
Non esce più acqua calda dal tuo rubinetto? Scopri come individuare e riparare il guasto provocato dal mal funzionamento del termostato o della resistenza.

Nello scalda acqua (comunemente conosciuto come scaldabagno) ci sono due componenti che possono determinare il guasto dal punto di vista elettrico e sono: il termostato e la resistenza.

Rimuovi la paratia di plastica posta sotto lo scalda acqua e con il tester controlla che vi sia tensione all’ingresso del termostato.

Dopo aver fatto questa verifica, poni l’interruttore di comando (di tipo rigorosamente bipolare) in posizione OFF (0) e per una maggiore sicurezza, porta in posizione OFF anche l’interruttore generale. Disconnetti i due fili applicati al termostato e procedi con lo sfilare quest’ultimo, facendo forza dall’alto verso il basso.

Verifica il funzionamento del termostato.

A prescindere dalla funzionalità o meno del termostato devi comunque controllare la resistenza e nel caso in cui risulti guasta, per sostituirla devi procedere allo svuotamento dello scaldabagno. Una volta verificato ed eventualmente sostituito la resistenza, puoi iniziare la fase di montaggio del termostato ed il successivo collegamento dei fili. Prima di metterlo elettricamente in funzione devi eseguire il riempimento, per poi controllare e se necessario regolare la temperatura dell’acqua tramite la rotellina posta sul termostato. È consigliabile che la temperatura non arrivi a valori elevati sia per la sicurezza che per il risparmio energetico.

Per l’acquisto del materiale di ricambio, basterà recarti in un qualsiasi negozio di ferramenta idraulica, con un appunto sulla marca dello scalda acqua, oppure portare con te le parti da sostituire.

Schema elettrico di uno scaldabagno. schema elettrico scaldabagno

Con interruttore in posizione ON
Lampada spia accesa: l’acqua è in fase di riscaldamento.
Lampada spia spenta: l’acqua ha raggiunto la massima temperatura.
In più la lampada spia può essere sfruttata per l’individuazione del guasto. Se per lungo tempo la lampada spia rimane accesa senza che l’acqua aumenti di temperatura, il problema è sicuramente sulla resistenza.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2015-01-18 21:00:00
Link copiato negli appunti