loading

Come arredare una lavanderia in casa: idee per bagno o ripostiglio

Come arredare una lavanderia in casa: idee per bagno o ripostiglio, suggerimenti per trasferirla in cucina oppure sul balcone di casa.
Come arredare una lavanderia in casa: idee per bagno o ripostiglio, suggerimenti per trasferirla in cucina oppure sul balcone di casa.

Arredare un bagno come lavanderia è spesso una soluzione necessaria per ottimizzare gli spazi di casa, trasformando una stanza in un angolo funzionale e ordinato.

Solitamente la decisione ricade quasi automaticamente sul bagno, dove sono collocate tubature e allacci principali.

Ma negli anni la zona lavanderia è riuscita a trovare giusta collocazione in altre aree dell’abitazione, grazie a una sapiente ristrutturazione e allo spostamento dei collegamenti principali.

Oltre alla necessità di sfruttare al meglio lo spazio presente, in particolare se il bagno risulta dal metraggio contenuto e quindi non può ospitare elettrodomestici e mobiletti.

Per questo la lavanderia si può ricreare in altre aree della casa a partire dalla cucina, passando dal ripostiglio, dalla taverna fino al balcone. Scopriamo insieme la collocazione migliore e come sfruttarla, arredarla e personalizzarla al meglio.

Lavanderia in casa: cosa occorre

lavanderia in casa

Volete personalizzare e arredare la lavanderia di casa ma non sapete da dove iniziare? Niente paura, ecco qualche soluzione rapida da mettere in atto per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione.

Partendo dalla scelta degli articoli e accessori che definiscono il concetto di lavanderia, elementi fondamentali utili per l’organizzazione dell’area bucato. Scopriamoli insieme:

  • lavatrice: elettrodomestico fondamentale per preservare l’igiene di abiti e tessuti, da acquistare seguendo le necessità del nucleo familiare stesso. Ma anche lo spazio a disposizione, un ingombro da tenere a mente quando si vuole creare e arredare una lavanderia in una stanza piccola. Ad esempio uno sgabuzzino o un bagno molto piccolo, per questo un articolo dallo spessore ridotto potrebbe facilitare il tutto. Magari in combinazione con la presenza di uno sportello superiore per il carico dei vestiti da lavare.
  • asciugatrice: utile per chi non ha grandi spazi per stendere i panni, oppure per chi vive in una zona molto umida che incide sull’asciugatura dei capi. In commercio sono presenti una serie di elettrodomestici con caratteristiche differenti, sia dal punto di vista tecnico che per l’utilizzo. L’asciugatrice sta suscitando sempre più interesse, anche nella versione combinata ovvero lavasciuga. Anche in questo caso il formato è fondamentale, così da acquistare l’articolo più adatto in base allo spazio disponibile.
  • scaffalatura: per rendere tutto più agile e funzionale si possono acquistare delle comode scaffalature per arredare la lavanderia di casa. Sia in legno che di metallo, con tanto di mensole e box coordinati dove stipare detersivi, prodotti, strumenti per il lavaggio e la stiratura. Ma anche per conservare i tessuti più voluminosi durante il cambio di stagione come ad esempio coperte, copriletto e piumini.
  • mobiletto: al posto della scaffalatura si possono acquistare dei comodi mobiletti in misura, strutture che possono coprire e contenere la lavatrice e supportare il peso dell’asciugatrice. In alcuni casi si creano vere e proprie nicchie con pareti in cartongesso dove collocare tutto ciò che serve, da chiudere con sportelli, porte o tende in misura.
  • stendipanni: non può mancare ovviamente nella lavanderia di casa, utile e necessario per stendere in panni appena lavati. In commercio sono presenti molti articoli tematici in grado di rispondere a ogni necessità, da fissare a parete oppure al balcone o anche free-standing con piedini antiscivolo o con sviluppo verticale. Uno strumento indispensabile per chi non può avvalersi dell’asciugatrice, da acquistare in combinazione con le mollette e il relativo cestello dove riporle.
  • mobiletto lavatoio: una presenza utile per chi può vantare un po’ di spazio in più, solitamente dotato di mobiletto o solo con struttura base. Utile per lavare a mano alcuni panni più delicati, dove mettere in ammollo tessuti che hanno bisogno di una procedura particolare. Ma anche dove sciacquare stracci e strofinacci utilizzati per le pulizie di casa.
  • asse da stiro: con struttura in metallo, oppure in legno ma anche a ribalta e parte integrante del mobile da lavanderia, dove poter riporre anche il ferro e tutti i prodotti per lo stiro. Una presenza necessaria all’interno della stessa lavanderia, in grado così di evitare che lo stesso venga collocato dietro a qualche mobile o che risulti d’intralcio. La lavanderia è un’area multifunzionale sia per tutti gli articoli presenti, ma anche perché in grado di compattare in un’unica stanza diverse attività.

Come scegliere la stanza giusta

locale lavanderia

Se volete sapere come arredare una lavanderia è importante prima dedicare del tempo per la scelta della stanza che dovrà accogliere tutti i protagonisti dell’ambiente in questione. Potrebbe essere un luogo preciso o anche una semplice ma ampia rientranza nel muro, utile ad accogliere elettrodomestici, scaffalature e tutto ciò che serve. Tutto dipende dallo spazio a disposizione ma anche dalla creatività personale, dalla voglia di trasformare un’area della casa in una comoda e funzionale lavanderia.

Arredare una lavanderia in bagno

lavanderia in bagno

Un classico di sempre ovvero trasformare il bagno in lavanderia, o dedicargli buona parte dello spazio. Tutto dipende dall’ampiezza della stanza stessa e dalla capacità di poter inserire elettrodomestici, strutture e scaffalature senza rubare centimetri all’area doccia e sanitari. La conformazione del bagno rende lo spazio idoneo ad accoglierla, proprio per la naturale presenza di prese elettriche, rubinetti per l’acqua e scarichi della stessa. Si può dedicare un’area precisa con mobili e pannelli che possano contenere gli elettrodomestici nascondendoli alla vista, che contemplino cassetti e ripiani dove sistemare tutta l’attrezzatura utile. Che sia uno spazio sotto il lavello o all’interno di un’armadiatura a muro, ma anche una struttura aperta tutto potrebbe risultare utile per ottimizzare spazi e operazioni.

Arredare una lavanderia in cucina

lavanderia in cucina

La zona lavanderia potrebbe vivere benissimo anche in cucina magari sotto al lavello o all’interno di un mobile con ante a scomparsa. Il design più attuale può rendere il tutto più agevole, affiancando un mobile colonna dedicato agli attrezzi per cucinare a uno dove stipare detersivi, ceste ma anche ferro e asse da stiro. Una soluzione interessante per chi non ha molto spazio, basta creare le tracce per la lavatrice con il valido supporto di un idraulico esperto.

Arredare una lavanderia in un ripostiglio

lavanderia nel ripostiglio

La soluzione maggiormente praticata ovvero dedicare alla zona lavanderia l’area ripostiglio, anche se piccolo, dove disporre elettrodomestici e accessori più utili. Alterando le classiche scaffalature con strutture in muratura e ripiani, oppure inserendo comodi mobili contenitore dove collocare la lavatrice. Il tutto sovrastato da scaffali, mensole e sportelli. Per chi può vantare uno spazio maggiore può fissare al muro anche stendini, barre e mensole in metallo dove riporre gli abiti e i tessuti stirati ottenendo anche una mini cabina armadio.

Arredare una lavanderia in balcone

lavanderia sul balcone

Per finire si può traferire il tutto sul balcone, in particolare se l’area è ampia, verandata e per questo chiusa e protetta. Uno spazio luminoso dove far realizzare gli allacci a norma, dove trasferire tutta la zona dedicata al lavaggio e allo stiro dei campi. Senza rubare centimetri preziosi a una casa magari già piccola. Una soluzione simile si può realizzare in taverna se lo spazio lo consente con tubature e impianti a norma.

Guida alla scelta dei prodotti

Prodotti lavanderia

È tempo di acquistare tutto ciò che serve per arredare la lavanderia, ma solo dopo aver scelto lo spazio della casa dove collocarla, realizzando il tutto con il valido supporto di esperti del settore per un’area sicura e a norma.

Partendo dal lavatoio dove pulire panni e accessori

Lavatoio in Resina

Prezzo Amazon:

valutando l’acquisto della lavatrice più adatta per le proprie esigenze, come questo articolo a carica frontale

Hoover DXOA 68AHC3-S Lavatrice

Prezzo Amazon:

Oppure questo elemento con carica dall’alto

Hotpoint a Carica dall'alto

Prezzo Amazon:

Valutando l’acquisto di un comodo mobile salvaspazio in legno

Mobile per Lavatrice

Prezzo Amazon:

Ma anche un articolo in metallo

salvaspazio per Il Bagno

Prezzo Amazon:

Oppure scaffalature di vario tipo da disporre e comporre in base allo spazio a disposizione

Scaffale per Garage

Prezzo Amazon:

E per finire lo stendibiancheria in legno, maggiormente solido

Foppapedretti Gulliver Stendibiancheria

Prezzo Amazon:

ma anche in metallo e verticale
GIMI Modular Lux Stendibiancheria

Prezzo Amazon:

Ovviamente ceste, decori, assi da stiro, detersivi non potranno mancare, tutto servirà per completare lo spazio che andrà arredato seguendo il proprio gusto personale. Così da ottenere un’area funzionale, utile e pratica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-07-12 13:42:19
Link copiato negli appunti