loading

Prese elettriche: tipologie, adattatori, prezzi (la guida)

Prese elettriche, vediamo le diverse tipologie, come disporle correttamente, consigli e prezzi dei migliori prodotti sul mercato
Prese elettriche, vediamo le diverse tipologie, come disporle correttamente, consigli e prezzi dei migliori prodotti sul mercato

In un’abitazione ci sono una moltitudine di prese elettriche per alimentare le apparecchiature più varie a nostra disposizione. Alcune di queste prese sono impegnate costantemente (frigorifero, lavatrice, lavastoviglie, forno elettrico ,ecc) , altre invece saltuariamente (frullatore, aspirapolvere, caricatori per smartphone, ecc). Le prese sono la parte terminale dell’impianto elettrico dove è possibile prelevare in sicurezza corrente elettrica destinata ai vari utilizzatori.

Come scegliere le prese elettriche

E’ sempre buona norma usare le prese elettriche direttamente, ovvero senza prolunghe, adattatori e ciabatte elettriche a meno che non siano strettamente necessarie, per una questione di sicurezza. Queste infatti andrebbero usate solo all’occorrenza in via del tutto temporanea e non a tempo indefinito. L’uso di tali prodotti per lungo tempo può causare malfunzionamenti o surriscaldamento, nei casi peggiori anche scosse elettriche se non sono in buono stato.

prese sovraccarico elettrico

 

La scelta delle prese più adatte va fatto in base all’utilizzo che si prevede di farne, aldilà del fattore estetico, vanno installate prese di qualità e dall’amperaggio idoneo. Ad esempio la presa pensata per elettrodomestici come la lavatrice o il forno che hanno un assorbimento elevato, la presa dovrà essere da almeno 16A. Ma vediamo tutte le tipologie esistenti.

Le tipologie di prese elettriche

Vedremo ora le diverse tipologie di prese elettriche disponibili nel mercato con caratteristiche e prezzi.

Presa elettrica 10A 2P+T (10 Ampere, 2 poli + Terra)

Presa 10A 2P+T

Sono le classiche prese a 3 fori, in questa presa entra solamente una spina da 10A, quelle che vengono chiamate abitualmente “spine piccole”. Il foro centrale rappresenta la messa a terra.
In questo caso si può prelevare massimo 10A a 230V per una potenza massima di circa 2000W.
Oggi è sempre meno diffusa nelle case sia per la modesta potenza prelevabile sia per il fatto che può accogliere unicamente una spina da 10A,quindi poco versatile.
Tuttavia è anche la presa con il minor costo, se si prevede un uso esclusivo di un utilizzatore fisso che ha in dotazione una spina da 10A, come una lampada a piantana, può essere una buona scelta.

Prezzo Amazon:  

Presa elettrica 16A 2P+T (16 Ampere, 2 poli + Terra)

Presa elettrica 16A 2P+T

Molto simile alla precedente ma con alcune differenze, è una presa con i fori più grandi e maggiormente distanziati tra loro, con la relativa spina si può in questo caso prelevare 16A a 230V per una potenza massima di poco superiore ai 3000W.Viene usata abitualmente per quegli utilizzatori che assorbono molta corrente.
Anche in questo caso c’è la limitazione del poter inserire solo una spina da 16A.

Prezzo Amazon:  

Prese bivalenti 16A 2P+T (16 Ampere, 2 poli + Terra)

Presa elettrica 16A+T bivalente

Sempre più spesso però si ha a che fare con altre prese, chiamate bivalenti o bipasso. Le caratteristiche elettriche sono analoghe alla presa 16A 2P+T e medesima potenza. Il grande vantaggio di questa presa è che può ospitare sia una spina da 10A che da 16A, in questo modo si riducono gli ingombri rispetto ad avere una presa da 10A affiancata ad una da 16A nella stessa scatola da incasso. Queste prese poi presentano una particolarità che non è visibile dall’esterno, hanno un meccanismo interno in plastica isolante che permette l’ingresso di una spina (10A o 16A) ma non per esempio di un corpo estraneo quale può essere un chiodo, cacciavite, ecc (sicurezza per bambini). Lo stesso meccanismo evita anche il formarsi di polvere dentro gli alveoli in quanto coperti quando la presa è inutilizzata. Dal punto di vista dell’ingombro poi è più compatta e prende meno spazio rispetto ad una Schuko, questo permette l’inserimento multiplo in cassetta da incasso.

Prezzo Amazon:  

Schuko 16A 2P+T

Presa Schuko 16A 2P+T

La Schuko o tedesca è una presa particolare che si differenzia molto dalle altre.
Rispetto alle precedenti la presa si presenta con l’alloggiamento circolare incassato con 2 fori orizzontali e 2 linguette metalliche che vanno ad accoppiarsi con la relativa spina Schuko che possiede 2 solchi metallici laterali. L’accoppiamento solco + linguette metalliche rappresenta la messa a terra. Per le caratteristiche elettriche valgono le stesse considerazioni delle prese 16A sopra citate.
In genere questo tipo di prese vengono scelte per carichi elettrici elevati (lavatrice, forno elettrico, aspirapolvere, ecc) sono robuste e la spina rimane ben salda al suo interno.
Con spina Schuko ad “L” l’ingombro se paragonato alle altre diventa molto ridotto.
Rispetto alle prese viste finora, per la loro conformazione, le Schuko richiedono un minimo d’attenzione in più. Infatti se si va di fretta o se si è distratti nell’inserire la relativa spina può accadere di piegare verso l’interno una delle 2 linguette metalliche, il risultato è un accoppiamento spina/presa più lasco, sganciamento più facile, un cattivo funzionamento e possibilità di surriscaldamento se si sta usando un elettrodomestico che assorbe molta energia elettrica.

Prezzo Amazon:  

Schuko + bipasso 16A 2P+T (16 Ampere, 2 poli + Terra)

Schuko + bipasso 16A 2P+T

Con prese e spine diverse sorgono i primi problemi di compatibilità.
Per evitare di ritrovarsi con la spina non compatibile sono nate le prese Schuko + bipasso.
Di fatto sono prese Schuko che permettono d’inserire anche spine italiane, sia da 10A che da 16A, oltre ovviamente alla relativa spina Schuko. Abbiamo una soluzione 3 in 1 evitando quindi l’uso di adattatori. Anche in questo caso si risparmia spazio nella scatola da incasso.
Rispetto alle singole prese italiane occupano però più spazio quando sono affiancate.

Prezzo Amazon:  

Presa USB

Presa USB

Pur non essendo una presa elettrica da 230V le prese USB sono veramente utili se installate in quei luoghi dove di frequente carichiamo i nostri device portatili come smartphone, tablet, ecc.
Queste prese forniscono 5V a 1 o 2A (dipende dal modello) e permettono di dimenticarsi, almeno in casa, del caricatore del proprio smartphone/tablet che siamo costretti a portare sempre con noi. Esistono anche prese USB multiple all’interno dello stesso modulo, anche di differenti tipologie (USB A + USB C).

Prezzo Amazon:  

Placche e scatole portafrutti

montaggio prese su portafrutti

Finora abbiamo visto le prese per le nostre esigenze, ciascuna unità da incasso (presa o interruttore) in gergo viene chiamata “frutto” ed è agganciato con degli incastri ad una placca portafrutti, a sua volta avvitata ad una scatola portafrutti che è solidale con la parete. I materiali usati sono di tipo isolante ed ignifugo per evitare incendi.

Più prese nella stessa placca

Presa + placca + portafrutti

Il sistema presa + placca + scatola portafrutti è standardizzato, gli alloggi per i frutti sulla placca sono 3 per le prese italiane, anche se a volte ne vengono usati 1 o 2. Tale sistema modulare offre una certa flessibilità per il numero di apparecchi collegati e permette di aggiungere od eliminare facilmente una presa a seconda delle necessità. Ci sono anche alcuni punti di particolare interesse dove questo aspetto si rivela molto utile, in cucina per esempio, dove con l’uso di elettrodomestici come frullatori, robot da cucina, ecc le prese non sono mai abbastanza.
Altro esempio è la zona vicina al TV, oltre all’apparecchio principale torna utile avere alcune prese libere per alimentare DVD player, console da gioco, stereo.

Prezzo Amazon:  

Altezza delle prese elettriche

altezza prese a muro

Oltre al numero di prese presenti in una stanza e alla loro posizione potrebbe sorgere una domanda, a che altezza vanno montate ?

Non ci sono riferimenti precisi ma raccomandazioni, nello specifico la norma CEI 64-8 stabilisce la quota minima delle parti elettriche e la CEI 64-50 che suggerisce invece la quote ottimali. Facendo riferimento al primo caso abbiamo circa 17 cm di altezza dal pavimento ma in luoghi particolari come cucine e bagni si arriva anche a circa 30 cm di altezza. Questa precauzione deriva dal fatto che tali luoghi possono essere soggetti ad allagamenti.

Nei bagni poi è utile avere una presa vicino ad uno specchio per collegare un asciugacapelli, spazzolino elettrico, ecc  che vanno ad una altezza intorno ai 120 cm. In cucina, tranne che per gli elettrodomestici da incasso, le prese si trovano sempre nella parte superiore del piano di lavoro, fanno eccezione quelle prese particolari per alimentare per esempio una cappa aspirante. Considerare inoltre che essendo luoghi umidi la distanza orizzontale tra una sorgente d’acqua e una presa deve essere di almeno 60cm.

In camera da letto invece le altezze vanno dai 50 ai 70 cm, qui è anche bene averne di multiple sparse per la stanza. In particolare se si intende installare anche una TV (ricordarsi in tal proposito del cavo dell’antenna, dopo sarà difficile spostarlo) anche un possibile cambio di posizione dei mobili potrebbe diventare un problema se poi occludono le prese elettriche.

Anche nel soggiorno va studiata la posizione dove verrà installato il TV, sempre per il vincolo del cavo dell’antenna vista appena sopra. Inoltre quello è il punto dove vengono spesso collegati altri elettrodomestici per lo svago come HI-FI e console da gioco, anche qui meglio avere prese multiple.

Multiprese elettriche e adattatori

Di seguito indicheremo multiprese e adattatori disponibili in commercio con prezzi e caratteristiche.

Multiprese (ciabatte)

Multipresa

A volte da una singola presa nasce l’esigenza di poter alimentare più apparecchi.
La soluzione è l’uso delle multiprese, si va dalle più semplici ed economiche con prese italiane passando per quelle bipasso fino ad arrivare a quelle più flessibili con Schuko + bipasso, e in alcuni casi, con anche integrata una presa USB.
Ne esistono di diversi tipi e lunghezze con o senza interruttori, alcune dotate di dispositivo di protezione contro il sovraccarico/surriscaldamento.

Prezzo Amazon:  

Adattatori

Adattatore triplo

Gli adattatori sono utili qualora non vogliamo intervenire sull’impianto di casa ma usare temporaneamente un elettrodomestico che ha una spina diversa dalle prese in dotazione dell’impianto.
Sia per le multiprese che per gli adattatori meglio usarli per potenze ridotte e in via del tutto temporanea. Per entrambi il carico massimo espresso in Watt (W) a cui è collegato non dovrebbe mai essere superiore a quanto riportato sul prodotto, in caso contrario e per periodi prolungati avviene il surriscaldamento con lo scioglimento della plastica dando luogo a possibili incendi. Inoltre c’è da considerare che con il continuo inserimento/disinserimento della spina nella multipresa o adattatore con il tempo si possono verificare degli allentamenti nel sistema e anche in questo caso possibili surriscaldamenti dando orginie ad incendi.

Prezzo Amazon:  

Le prese elettriche esterne

Presa esterna

Spesso si ha la necessità di comandare una luce o avere una presa elettrica al di fuori dell’abitazione. Una presa elettrica esterna fa sempre comodo, sia se applicata ai muri esterni sia se portata per esempio in giardino. In quest’ultimo caso può essere utile per alimentare un tagliaerba elettrico o una idropulitrice. In questi casi non si può installare semplicemente una presa a muro esponendola alle intemperie, acqua ed elettricità non vanno d’accordo. Le prese esterne sono caratterizzate da una struttura di tipo plastico con uno sportellino con guarnizione in gomma che ospitano la spina collegata, garantendo la tenuta stagna evitando infiltrazioni d’acqua al suo interno. Non proteggono poi solo dall’acqua ma anche da polvere e sono fatte in materiale plastico robusto tali da resistere all’ambiente esterno. In queste prese è molto importante il grado d’isolamento denominato IP(xx), più è alto più protegge da infiltrazioni d’umidità e polvere e saranno anche più costose. La presa in figura per esempio è IP66. Queste prese possono presentare o meno un occhiello per l’inserimento di un lucchetto per evitare l’accesso indiscriminato a chiunque si presenti in zona (vedere il particolare in basso a sinistra della foto).

Prezzo Amazon:  

Guida all’acquisto: prezzi e riferimenti

Di seguito una breve lista delle prese che si possono trovare sul mercato.

Livolo Italia Prese elettriche Standard 3 Pin, Cristallo Bianco, 16A, 250V

Livolo tripla bipasso

Presa tripla bipasso da 16A 250V della Livolo, sicurezza per bambini integrata, materiali ignifughi, facile pulizia esterna, un bel elemento di design per la casa.

Prezzo Amazon:  

Prese elettriche Schuko bipasso Livolo, 16A, 250V

Presa Schuko Livolo bipasso

Presa Schuko + bipasso doppia della Livolo, 16A, 250V, sicurezza per bambini integrata, pannello esterno in vetro temperato per una facile pulizia.

Prezzo Amazon:  

Rosi Multipresa Da Parete’smart’ 3p

Multipresa fissa

Di per se non è una presa da muro come quelle viste finora ma una sua estensione. E’ una multipresa fissa che si aggancia , per mezzo di viti nelle 2 asole superiori, alla scatola da incasso, in questo modo è possibile aumentare il numero di prese disponibili (e il tipo) utilizzando il posto di un’unica presa. In questo caso abbiamo 3 prese extra Schuko + bipasso da 16A e 250V. E’ un’ottima soluzione dove ci sono numerosi utilizzatori e poche prese a disposizione in un unico punto.

Prezzo Amazon:  

PATABIT Prese Elettriche Da Esterno Impermeabile a Muro

Presa esterna bipasso

Presa elettrica da esterno, grado di protezione IP56, è una Schuko + bipasso da 16A. L’alloggio interno riesce a contenere la spina più la parte iniziale del cavo proteggendola da polvere e spruzzi d’acqua, si monta facilmente su qualsiasi scatola da incasso standard.

Prezzo Amazon:  

Conclusioni

Se si sta rinnovando l’impianto elettrico meglio prevedere prese extra in diversi punti, infatti se un domani si decide di cambiare la disposizione di qualche mobile all’interno della stanza ci si potrebbe ritrovare nell’impossibilità di poter usufruire di una presa elettrica vicina, per esempio per una lampada da tavolo. Nel caso di prese elettriche esterne prima dell’acquisto verificare il grado di protezione IP che deve sempre comparire nella descrizione del prodotto.
Quando si ha intenzione di aggiungere o sostituire delle prese elettriche non lesinare molto sulla qualità di ciò che si andrà ad acquistare, affidarsi a marchi conosciuti che garantiscono affidabilità e sicurezza dei propri prodotti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

2021-05-14 07:00:33
Link copiato negli appunti